Scheda di presentazione di un altro acquisto interessante per l’Udinese e la Serie A, Sven Kums, esperto centrocampista vincitore del campionato belga due anni fa con il Gent.

 

Nome: Sven Kums
Data di nascita: 26 febbraio 1988
Nazionalità: belga
Ruolo: centrocampista centrale
Costo del trasferimento: prestito

Mancava un tassello al centrocampo di Iachini, un giocatore di quantità e qualità che potesse giocare sia davanti alla difesa sia come mezzala, e di esperienza, per aiutare Fofana a crescere. L’identikit portava facilmente a Sven Kums, belga 28enne da tempo seguito dai bianconeri, ma arrivato solo tramite Watford in prestito secco. Gli Hornets hanno sborsato 10 milioni per portarlo a Londra e potranno valutarlo con calma vedendo i suoi progressi in Serie A, dopo averlo studiato nella sua esperienza biennale e vincente al Gent, squadra con cui si è laureato campione del Belgio nel 2015 e con cui ha giocato in Champions arrivando fino agli ottavi, eliminato dal Wolfsburg. Il giocatore, già presentato ai suoi nuovi tifosi e alla stampa martedì – vestirà la maglia numero 88 -, ha espresso tutta la sua felicità per essere arrivato in Italia, e si è già messo a disposizione per il match di domenica contro il Milan a San Siro, debutto sicuramente niente male. Un palcoscenico di apertura meritato per un calciatore formatosi nelle giovanili dell’Anderlecht, poi sballottato fra Belgio e Paesi Bassi, vestendo le maglie di Lierse, Kortrijk ed Heerenveen, prima di fare il definitivo salto di qualità nel sorprendente Zulte-Waregem, con cui conquista il quarto posto in campionato 2013/2014. Una stagione promettente che convince il Gent a puntare su di lui nell’anno dello storico scudetto per gli azzurri, il primo della storia per una delle società sportive più antiche del Belgio. Il titolo viene accompagnato dalla Supercoppa e dal seguente riconoscimento personale di miglior giocatore dell’anno in Jupiler Pro League per Sven, che nonostante lusinghe di varie big europee rimane a Gent per disputare la Champions League. E fa bene, perché alla prima partecipazione arriva agli ottavi eliminando Valencia e Lione fermandosi solo davanti al Wolfsburg, che poi sfiorerà l’impresa contro il Real Madrid ai quarti. Stagione 2015/2016 ricca di soddisfazione per Kums, che mette a referto ben 2 gol e 2 assist in Champions e 12 gol in campionato, facendo segnare il suo record assoluto di marcature, anche se il suo Gent arriverà solo terzo dietro a Club Bruges e Anderlecht nella classifica finale. In Nazionale Kums non ha mai esordito, però è stato convocato tre volte da Wilmots in occasione di match di qualificazione agli Europei e per l’amichevole contro l’Italia di novembre 2015, sono 9 invece gli incontri disputati con l’Under 21 ai tempi del Kortrijk (squadra per cui è sceso più volte in campo, 126 presenze). Insomma, un giocatore con molta esperienza, che a detta sua ama impostare il gioco, avere responsabilità in mezzo al campo, proprio quello di cui ha davvero bisogno l’Udinese; unica incognita: arriva in prestito e probabilmente questo sarà il suo unico anno in Italia, sta a lui dimostrare tutta la sua voglia di far bene qui, i mezzi e la personalità non gli mancano.
[immagine presa da mondoudinese.it]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Bruno Henrique – Palermo
Hrvoje Milic – Fiorentina
Noë Dussenne – Crotone
Lucas Orbán – Genoa
Ilija Nestorovski – Palermo
Luis Alberto – Lazio
Marko Rog – Napoli
Sebastián Cristóforo – Fiorentina
Joe Hart – Torino
Seko Fofana – Udinese
Gabriel Barbosa – Inter
Mario Pašalic – Milan
João Mário – Inter
Carlos Salcedo – Fiorentina
Robert Muric – Pescara
Dennis Praet – Sampdoria
Timo Letschert – Sassuolo
Jean-Christophe Bahebeck – Pescara
Frédéric Veseli – Empoli
Giovanni Simeone – Genoa
Marcus Rohdén – Crotone
Slobodan Rajkovic – Palermo
Saša Lukic – Torino
Karol Linetty – Sampdoria
Hernán Toledo – Fiorentina
Moritz Leitner – Lazio
Haitam Aleesami – Palermo
Carlos Sánchez – Fiorentina
Thomas Vermaelen – Roma
Bryan Cabezas – Atalanta
Kevin Diks – Fiorentina
Gustavo Gómez – Milan
Wallace – Lazio
Jordan Lukaku – Lazio
Federico Fazio – Roma
Arkadiusz Milik – Napoli
Bartlomiej Dragowski – Fiorentina
Patrik Schick – Sampdoria
Lucas Boyé – Torino
Ladislav Krejcí – Bologna
Rodrigo de Paul – Udinese
Filip Djuricic – Sampdoria
Ianis Hagi – Fiorentina
Marko Pjaca – Juventus
Gerson – Roma
Leonel Vangioni – Milan
Ádám Nagy – Bologna
Alisson – Roma
Adalberto Peñaranda – Udinese
Bruno Alves – Cagliari
Lucas Ocampos – Genoa
Dani Alves – Juventus
Éver Banega – Inter