I nuovi stranieri della Serie A: Soualiho Meïté (Torino)

0
Soualiho Meïté Torino

Non si ferma la rubrica di SpazioCalcio che vi presenta i nuovi stranieri che giocheranno nel campionato di Serie A 2018-2019. Oggi tocca a Soualiho Meïté, centrocampista francese acquistato dal Torino.

Nome: Soualiho Meïté
Data di nascita: 17 marzo 1994
Nazionalità: francese
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: 10.000.000€

Il Torino è sempre alla ricerca di una crescita a livello di squadra che permetta ai granata di giocarsi stabilmente l’accesso alle competizioni europee. L’ultima volta risale al 2015, quando gli uomini guidati da Gian Piero Ventura arrivarono fino agli ottavi di finale dell’Europa League, mentre nelle ultime due stagioni sono arrivati due noni posti consecutivi. L’anno scorso sembrava potesse essere quello del rilancio, ma la fiducia in Siniša Mihajlović è presto scemata ed al suo posto è arrivato Walter Mazzarri. Urbano Cairo si è trovato così nella necessità di impostare un mercato che soddisfasse le richieste del tecnico toscano e, ad inizio luglio, ha definito con il Monaco lo scambio che ha portato ai monegaschi il terzino sinistro Antonio Barreca e ha permesso ai granata di aggiungere alle proprie fila Soualiho Meïté. La carriera di questo francese non è stata per nulla lineare finora. Cresciuto nelle giovanili dell’Auxerre, sembrava essere sulla rampa di lancio quando esordì in Ligue 1 nel 2011 e quando nella stagione seguente fu un elemento importante per tornare nel massimo campionato francese dopo la retrocessione. A quel punto si trasferisce al Lille, ma in due stagioni e mezza non riesce mai ad entrare stabilmente tra i titolari e così nel febbraio 2016 passa allo Zulte Waregem. In Jupiler Pro League trova l’ambiente ideale per mostrare di nuovo le sue notevoli potenzialità con cinquantotto presenze totali ed il Monaco lo riporta in Francia per una cifra vicino agli otto milioni di euro. Alla corte di Leonardo Jardim, però, trova di nuovo poco spazio e così nell’ultima metà di stagione è andato in prestito al Bordeaux dove è diventato un elemento fondamentale della formazione di Jocelyn Gourvennec.

Meïté è nato e cresciuto sempre come centrocampista centrale, anche se negli anni ha evoluto la propria posizione rispetto agli inizi con l’Auxerre. Soprattutto in Belgio, è diventato praticamente un mediano puro davanti alla difesa, riducendo di molto il suo raggio di azione e migliorando molto nei fondamentali richiesti per quel ruolo. Si tratta di un giocatore molto completo, perché è solido ed attento quando deve difendere, anche sulle palle alte, ma è anche abile nell’impostare l’azione dal basso con una certa predilezione per la verticalizzazione immediata. Naturalmente ha un grande atletismo, mentre ogni tanto sente ancora troppo la necessità di “specchiarsi” in campo. Con Mazzarri potrà sicuramente migliorare queste fasi del suo gioco, anche perché potrebbe essere fin da subito un elemento preziosissimo nella mediana del tecnico di San Vincenzo sia in caso di 3-5-2 che di 3-4-2-1.

[Immagine presa da corrieredellosport.it]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Krzysztof Piątek – Genoa
Federico Santander – Bologna
Mattias Svanberg – Bologna
Riza Durmisi – Lazio
Juan Musso – Udinese
Omar Colley – Sampdoria
Valon Berisha – Lazio
Iván Marcano – Roma
Silvio Proto – Lazio
Alban Lafont – Fiorentina
Felipe Vizeu – Udinese
Ante Ćorić – Roma
Justin Kluivert – Roma
Hidde ter Avest – Udinese
Alen Halilović – Milan
Fabián Ruiz – Napoli
Cristiano Ronaldo – Juventus
Darijo Srna – Cagliari
Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter