I nuovi stranieri della Serie A: Samuel Mráz (Empoli)

0
Samuel Mráz Empoli

Non si ferma la rubrica di SpazioCalcio che vi presenta i nuovi stranieri che giocheranno nel campionato di Serie A 2018-2019. Oggi ci trasferiamo in casa della neopromossa Empoli, con l’attaccante Samuel Mráz.

Nome: Samuel Mráz
Data di nascita: 13 maggio 1997
Nazionalità: slovacca
Ruolo: attaccante
Costo trasferimento: 1.500.000€

Dopo un anno di purgatorio in Serie B l’Empoli ha prontamente centrato la promozione per ritornare in Serie A, vincendo il campionato cadetto con 85 punti, a +13 sul Parma secondo. Il maggior punto di forza della passata stagione della squadra toscana è stato senza alcun dubbio il reparto offensivo con ottantotto reti totali, ben ventidue in più del secondo miglior attacco (il Foggia). Molto del merito è stato dei due attaccanti principali: Francesco Caputo ed Alfredo Donnarumma, il primo capocannoniere del campionato con ventisette centri, mentre il secondo si è fermato a ventitré. Caputo è rimasto ad Empoli, mentre Donnarumma è stato ceduto di nuovo in Serie B al Brescia. Il direttore sportivo Pietro Accardi si è così mosso per completare di nuovo il reparto avanzato con l’acquisto decisamente interessante di Samuel Mráz, strappato allo Žilina per circa un milione e mezzo di euro ed ex compagno di squadra di Dávid Hancko, giunto alla Fiorentina negli scorsi giorni. Arrivo che suscita interesse perché questo attaccante sembra essere esploso proprio nell’ultima stagione, quando si è laureato capocannoniere nella Fortuna Liga, la massima divisione del campionato slovacco, e soprattutto ha fatto la differenza nel girone finale riservato alle prime sei classificate della stagione regolare con nove reti in dieci presenze di cui sette nelle ultime cinque apparizioni.

Mráz è un centravanti tipico nonostante la sua struttura fisica suggerisca altro, perché supera appena il metro e settanta di altezza. È comunque dotato di una grande forza fisica soprattutto negli arti inferiori che lo rende difficile da spostare quando riesce a prendere posizione in area ma anche spalle alla porta. Nonostante una buona tecnica di base non viene molto spesso incontro per dialogare con i compagni, ma in area di rigore si è dimostrato quasi implacabile nella passata stagione. Soprattutto è abilissimo a girare di prima in rete i cross dagli esterni, tanto che la maggior parte dei gol realizzati sono avvenuti con al massimo due tocchi di palla prima di calciare. Sarà interessante vedere come Aurelio Andreazzoli lo inserirà nel suo 4-3-1-2, visto che Mráz finora ha sempre giocato con due ali ai propri fianchi e, quindi, dovrà migliorare soprattutto nell’attacco della profondità per riceve le imbucate del trequartista della formazione empolese.

LE PRECEDENTI SCHEDE

Gleison Bremer – Torino
Amin Younes – Napoli
Mitchell Dijks – Bologna
Robin Olsen – Roma
Jeremie Boga – Sassuolo
William Bianda – Roma
Christian Nørgaard – Fiorentina
Johan Djourou – SPAL
Arkadiusz Reca – Atalanta
Rok Vodišek – Genoa
Dávid Hancko – Fiorentina
Daniel Fuzato – Roma
Soualiho Meïté – Torino
Krzysztof Piątek – Genoa
Federico Santander – Bologna
Mattias Svanberg – Bologna
Riza Durmisi – Lazio
Juan Musso – Udinese
Omar Colley – Sampdoria
Valon Berisha – Lazio
Iván Marcano – Roma
Silvio Proto – Lazio
Alban Lafont – Fiorentina
Felipe Vizeu – Udinese
Ante Ćorić – Roma
Justin Kluivert – Roma
Hidde ter Avest – Udinese
Alen Halilović – Milan
Fabián Ruiz – Napoli
Cristiano Ronaldo – Juventus
Darijo Srna – Cagliari
Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter