I nuovi stranieri della Serie A: Ricardo Kishna (Lazio)

0

Dopo aver presentato ieri un nuovo acquisto della Roma, il portiere Wojciech Szczesny (vedi scheda), oggi tocca all’ultimo ingaggio della Lazio, l’ex Ajax Ricardo Kishna.

 

Nome: Ricardo Kishna
Data di nascita: 4 gennaio 1995
Nazionalità: olandese
Ruolo: attaccante
Costo trasferimento: 4.000.000€

Ricardo Kishna è l’ultimo rinforzo del mercato biancoceleste, una campagna acquisti che comincia a decollare a poco più di una settimana dal sorteggio dei play-off di Champions League e dalla Supercoppa Italia contro la Juventus. Il ventenne olandese arriva da uno dei vivai più importanti del mondo, quello dell’Ajax, dov’è cresciuto superando un problema serio alle ginocchia e ha giocato in prima squadra nell’ultimo anno e mezzo alternando ottimi numeri sul campo ad atteggiamenti non proprio esemplari. Aveva esordito in Eredivisie con un gran gol nel 5-0 all’AZ Alkmaar del 23 febbraio 2014, una progressione in velocità sulla fascia sinistra chiusa da un mancino imparabile nell’angolo alto opposto, nell’ultimo anno ha collezionato trentotto presenze con sei reti contando tutte le competizioni ma la stagione non è stata del tutto positiva anche per dei contrasti con l’allenatore dei Lancieri Frank de Boer, uno dei motivi principali che l’hanno portato a chiedere e ottenere il trasferimento, perfezionato a titolo definitivo per una cifra che dovrebbe raggiungere i quattro milioni di euro. Assistito da Mino Raiola, uno che di talenti olandesi se ne intende, è chiamato a fare il salto di qualità con un tecnico come Stefano Pioli che potrebbe metterlo nelle condizioni di esplodere definitivamente, sempre che non venga tradito ancora una volta dal carattere: gioca come esterno sinistro d’attacco, ruolo nel quale troverà la concorrenza di Felipe Anderson, ma visto che i biancocelesti quest’anno saranno impegnati su più fronti (ancora da capire se Champions League o Europa League) di spazio dovrebbe comunque essercene, anche perché può svariare lungo tutto il fronte offensivo. Possiede un’ottima velocità di base e ha come piatto forte il dribbling, spesso irridente, mentre può migliorare notevolmente nel rendimento all’interno dell’area di rigore (più che arrivare al tiro preferisce andare sul fondo e crossare). È una scommessa visto che non si tratta di un prodotto finito, ma limando certi aspetti del suo gioco e del suo temperamento può realmente arrivare in alto.

[Immagine presa da corrieredellosport.it]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Wojciech Szczesny – Roma
Darko Lazovic – Genoa
Aleksandar Trajkovski – Palermo
Patric – Lazio
Kamil Wilczek – Carpi
Cláudio Winck – Hellas Verona
Mario Suárez – Fiorentina
Issa Cissokho – Genoa
Diogo Figueiras – Genoa
Wesley Hoedt – Lazio
Fernando – Sampdoria
Ravel Morrison – Lazio
Niklas Moisander – Sampdoria
João Miranda – Inter
Oscar Hiljemark – Palermo
Ali Adnan – Udinese
Jeison Murillo – Inter
Sami Khedira – Juventus
Luiz Adriano – Milan
Martín Montoya – Inter
Mario Mandžukic – Juventus
Geoffrey Kondogbia – Inter
Carlos Bacca – Milan