I nuovi stranieri della Serie A: Nahitan Nández (Cagliari)

0

Nahitan Nández è l’ultimo grande colpo di calciomercato del Cagliari in mezzo al campo, dopo Marko Rog e Radja Nainggolan. Questa la scheda di presentazione del giocatore uruguayano.

Nome: Nahitan Míchel Nández Acosta
Data di nascita: 28 dicembre 1995
Nazionalità: uruguayana
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: 18.000.000€

Una trattativa lunghissima, più volte sul punto di saltare come era successo a gennaio, ma alla fine Nahitan Nández è diventato un giocatore del Cagliari. L’ultimo accordo, quello definitivo, è avvenuto alle 2.30 della notte fra giovedì e venerdì della scorsa settimana, oltre ventiquattro ore dopo l’arrivo in aeroporto del giocatore, che nel frattempo aveva già salutato il Boca Juniors con un’ovazione della Bombonera (non cosa da tutti) nella partita di CONMEBOL Libertadores contro l’Athletico Paranaense. Non è stato semplice portare un giocatore del genere in Serie A, ma alla fine la volontà del presidente Tommaso Giulini (e di Andrea Cossu, andato a vederlo personalmente nel Superclásico in finale a Madrid lo scorso dicembre) è stata premiata e si tratta di un colpo di grandissimo valore, perché i diciotto milioni di euro pagati dal Cagliari saranno l’acquisto più costoso della storia del club, ma è presumibile che possano rendere ancora di più, per un giocatore che dal 2015, quando ha giocato Sudamericano Sub-20 e Mondiali Under-20 da capitano dell’Uruguay, ha sempre avuto un rendimento di altissimo livello. Ha scelto il numero 18, quello che fino a maggio era sulle spalle di Nicolò Barella, ma il nuovo giocatore dell’Inter non c’entra: è semplicemente quello che ha vestito fin da quando era bambino.

Nández è stato presentato nel tardo pomeriggio di oggi alla Sardegna Arena, dove peraltro c’erano più tifosi del ritorno di Radja Nainggolan, e ha detto di essere già pronto per giocare domenica sera (ore 20.30) contro il Chievo, nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. È un mastino di centrocampo, con enorme personalità e grinta da vendere (come ogni buon uruguayano che si rispetti, e a Cagliari ne sono passati tanti quasi tutti con ottimi risultati), ma pure un giocatore di qualità tecnica assoluta, capace di trascinare la squadra e di avere una resistenza superiore al normale, perché oltre a esaltarsi nelle grandi sfide riesce a rendere al meglio anche nel finale delle partite, quando trova le energie aggiuntive che gli avversari di norma non hanno. Al Boca Juniors e con l’Uruguay spesso ha giocato come centrocampista di destra nel 4-4-2 (che è una cosa diversa dall’essere un esterno d’attacco), con Rolando Maran farà la mezzala destra nel 4-3-1-2 e completa un reparto decisamente di valore (e di una squadra fra le più interessanti del campionato che sta per iniziare), con gli altri nuovi Radja Nainggolan e Marko Rog più i già presenti Lucas Castro, Luca Cigarini e Artur Ioniţă. Nández arriva in Sardegna con la “benedizione” del suo CT Óscar Washington Tabárez e di Daniele De Rossi (di fatto il suo sostituto agli Xeneizes), che gli hanno dato consigli prima di lasciare il Sud America, e ora è pronto a conquistare il Cagliari così come ha già fatto con la Bombonera.

I NUOVI STRANIERI DELLA SERIE A 2019-2020 – LE PRECEDENTI SCHEDE

Lasse Schöne (Genoa)
Romelu Lukaku (Inter)
Danilo (Juventus)
Jaromír Zmrhal (Brescia)
Amir Rrahmani (Verona)
Brayan Vera (Lecce)
Sinan Gümüş (Genoa)
Szymon Żurkowski (Fiorentina)
Romario Benzar (Lecce)
Takehiro Tomiyasu (Bologna)
Julian Chabot (Sampdoria)
Jeremy Toljan (Sassuolo)
Florian Ayé (Brescia)
Yevhen Shakhov (Lecce)
Rafael Leão (Milan)
Elif Elmas (Napoli)
Valentino Lazaro (Inter)
Igor (SPAL)
Aleksa Terzić (Fiorentina)
Jerdy Schouten (Bologna)
Jhon Chancellor (Brescia)
Morten Thorsby (Sampdoria)
Stefano Denswil (Bologna)
Jesse Joronen (Brescia)
Denis Vavro (Lazio)
Rodrigo Becão (Udinese)
Adrien Rabiot (Juventus)
Ruslan Malinovskyi (Atalanta)
Diego Godín (Inter)
Sebastian Walukiewicz (Cagliari)
Pau López (Roma)
Andreas Skov Olsen (Bologna)
Matthijs de Ligt (Juventus)
Aaron Ramsey (Juventus)
Gonzalo Maroni (Sampdoria)
Theo Hernández (Milan)