I nuovi stranieri della Serie A: Manuel Almunia (Cagliari)

0

Nuova scheda della rubrica di SpazioCalcio che vi presenta i nuovi stranieri del prossimo campionato di Serie A, oggi è il turno del nuovo portiere del Cagliari Manuel Almunia.

 

Nome: Manuel Almunia Rivero
Data di nascita: 19 maggio 1977
Nazionalità: spagnola
Ruolo: portiere
Costo trasferimento: parametro zero

Dopo gli arrivi dei due giovani Cragno e Colombi il Cagliari aveva bisogno di un altro portiere di esperienza che potesse aiutarli, per questo motivo la società di Giulini si è buttata su Manuel Almunia. Esordisce nel 2002 con il Recreativo de Huelva, ma il suo cartellino è di proprietà del Celta Vigo che lo richiama alla base l’anno successivo, per poi cederlo di nuovo in prestito all’Albacete con il quale giocare ventiquattro partite in Segunda División. Nell’estate del 2004 passa all’Arsenal con i presupposti di giocarsi il posto da titolare con Lehmann, ma viene presto rilegato come riserva del portiere tedesco. Il suo esordio con i Gunners avviene il 27 ottobre 2004 in Carling Cup contro il Manchester City. Viene usato da Wenger per le partite di coppa, ma nella finale di Champions League del 2006 contro il Barcellona subentra al 18′ dopo l’espulsione di Lehmann. Nel 2007/2008 diventa titolare dopo i continui infortuni del portiere tedesco e mantiene la titolarità anche per le due stagioni successive fino all’esplosione di Szczesny. Dopo una stagione senza neanche una presenza a Londra si svincola ed a parametro zero passa al Watford allenato da Gianfranco Zola. Con gli Hornets colleziona in due stagioni ben settantuno presenze in Championship. È stato voluto fortemente da Giulini ma probabilmente non sarà il titolare della porta cagliaritana. Almunia è un portiere dalla grande forza fisica, bravo soprattutto nelle uscite alte, anche perché favorito dalla sua altezza (191 cm). Dotato anche tecnicamente non si è mai affermato ad alto livello soprattutto a causa di qualche errore di troppo. A 37 anni compiuti avrà il dovere di aiutare i giovanissimi Cragno e Colombi alla prima esperienza in Serie A. Non ha mai giocato per nessuna nazionale spagnola ed infatti in vista dei Mondiali in Sudafrica del 2010 si propose anche per la nazionale inglese allenata da Fabio Capello, ma non fu convocato.

[Immagine presa da theguardian.com]