I nuovi stranieri della Serie A: Kevin Mirallas (Fiorentina)

0

Penultima domenica con la sessione di calciomercato aperta per le squadre di Serie A, nonché penultima domenica senza campionato: ieri la Fiorentina ha ufficializzato l’arrivo di Kevin Mirallas, questa la sua scheda.

Nome: Kevin Antonio Joel Gislain Mirallas y Castillo
Data di nascita: 5 ottobre 1987
Nazionalità: belga
Ruolo: centrocampista – attaccante
Costo trasferimento: prestito

La Fiorentina in pochi giorni ha deciso di rivoluzionare il suo parco esterni. Con Federico Chiesa intoccabile era necessario averne altri due: uno è arrivato ieri ed è Kevin Mirallas, l’altro dovrebbe essere ufficiale a breve e si tratta di Marko Pjaca. Il primo è stato preso dall’Everton in prestito con diritto di riscatto, modalità necessaria per testarlo durante tutto l’arco della stagione e capire se è ancora adatto per il calcio di alto livello oppure se viceversa la sua carriera sta iniziando la parabola discendente. Dopo un lungo periodo in cui è stato un esterno molto prolifico ha avuto infatti un anno da dimenticare, finendo ai margini dei Toffees (soprattutto dopo l’esonero di Ronald Koeman e l’arrivo come manager di Sam Allardyce) e tornando all’Olympiakos, dove aveva avuto due stagioni strepitose fra il 2010 e il 2012, ma senza più ripetere i livelli della precedente esperienza ed essere riscattato. Quindici presenze e due gol al Pireo, in un campionato da dimenticare per la squadra più titolata di Grecia e soprattutto con una condizione fisica che non è mai tornata al 100%: su questo Stefano Pioli avrà da lavorare e pure in fretta.

Se l’ultimo anno ha messo più di un dubbio sulle condizioni di Mirallas ci sono invece anche tanti lati positivi dal suo ingaggio. La Fiorentina si ritrova in rosa un esterno che può venire utilizzato su entrambe le fasce (anche scambiandosi di posizione col già citato Chiesa all’interno della stessa partita) e che vede la porta con facilità, visto che in tutta la sua carriera ha la media di un gol ogni cinque partite. Non è un vero e proprio attaccante, ma proprio per questo ha la capacità di muoversi tra le linee, anche centralmente, e la possibilità di rendersi pericoloso con più opzioni, dal tiro al cross fino all’assist. Toccherà quindi alla Fiorentina capire se l’ultimo anno è stato solo un passaggio a vuoto nella sua carriera, magari potrà servirgli un periodo iniziale di riatletizzazione (all’Everton era ai margini della rosa) ma se ritroverà una forma fisica ottimale potrà dare un gran contributo.

LE PRECEDENTI SCHEDE

Filip Bradarić – Cagliari
Jacob Rasmussen – Empoli
Dušan Vlahović – Fiorentina
Nicholas Opoku – Udinese
Ignacio Pussetto – Udinese
Daouda Peeters – Sampdoria
Darwin Machís – Udinese
Ivan Lakićević – Genoa
Vinícius – Napoli
Júnior Tavares – Sampdoria
Koray Günter – Genoa
Mehdi Bourabia – Sassuolo
Lorenzo Callegari – Genoa
Samuel Mráz – Empoli
Gleison Bremer – Torino
Amin Younes – Napoli
Mitchell Dijks – Bologna
Robin Olsen – Roma
Jeremie Boga – Sassuolo
William Bianda – Roma
Christian Nørgaard – Fiorentina
Johan Djourou – SPAL
Arkadiusz Reca – Atalanta
Rok Vodišek – Genoa
Dávid Hancko – Fiorentina
Daniel Fuzato – Roma
Soualiho Meïté – Torino
Krzysztof Piątek – Genoa
Federico Santander – Bologna
Mattias Svanberg – Bologna
Riza Durmisi – Lazio
Juan Musso – Udinese
Omar Colley – Sampdoria
Valon Berisha – Lazio
Iván Marcano – Roma
Silvio Proto – Lazio
Alban Lafont – Fiorentina
Felipe Vizeu – Udinese
Ante Ćorić – Roma
Justin Kluivert – Roma
Hidde ter Avest – Udinese
Alen Halilović – Milan
Fabián Ruiz – Napoli
Cristiano Ronaldo – Juventus
Darijo Srna – Cagliari
Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter