I nuovi stranieri della Serie A: Kamil Wilczek (Carpi)

0

La scheda di oggi riguarda uno degli acquisti meno conosciuti per quanto riguarda l’attuale sessione di calciomercato: si tratta del polacco Kamil Wilczek, nuovo centravanti del Carpi.

 

Nome: Kamil Antoni Wilczek
Data di nascita: 14 gennaio 1988
Nazionalità: polacca
Ruolo: attaccante
Costo trasferimento: parametro zero

Per la sua prima stagione in Serie A il Carpi si è regalato una scommessa a zero euro che in caso di buona riuscita potrebbe valere la salvezza: è Kamil Wilczek, nuovo attaccante in forza alla debuttante neopromossa e decisamente poco conosciuto in Italia fino all’ufficialità del suo ingaggio avvenuto qualche settimana fa con un triennale. Il centravanti nato in Polonia si è trasferito in Emilia al termine del suo contratto con il Piast Gliwice, scaduto lo scorso 30 giugno, e nella scorsa stagione di Ekstraklasa, il massimo campionato polacco, si è laureato capocannoniere con venti gol in trentacinque partite, quasi tutte giocate per intero. Gli ottimi numeri dell’ultimo anno forse potrebbero trarre in inganno, perché prima di questo exploit non si era segnalato come un grande bomber, anzi nel resto della carriera (ha ventisette anni e mezzo) aveva segnato molto meno, non riuscendo mai ad arrivare in doppia cifra, perciò deve confermarsi e non sarà facile in un campionato come quello italiano, completamente diverso e di livello superiore rispetto a quello polacco. Il suo nuovo allenatore, Fabrizio Castori, lo ritiene un attaccante completo, ma almeno inizialmente dovrebbe partire come riserva di Kevin Lasagna e Jerry Mbakogu, trascinatori della memorabile cavalcata del Carpi nella scorsa Serie B e confermatissimi per il debutto assoluto in massima serie. Wilczek è una prima punta mancina che gioca quasi esclusivamente nell’area di rigore avversaria, agendo quindi come finalizzatore della manovra, è alto 186 centimetri e possiede un buon colpo di testa, sua arma principale assieme al gioco fisico. Pur non essendo probabile il suo impiego da titolare ha scelto di vestire la maglia numero 9: al momento il suo valore resta un punto interrogativo, dovrà smentire gli scettici in campo e dimostrare di non essere né un bidone né una meteora.

[Immagine presa da fantagazzetta.com]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Cláudio Winck – Hellas Verona
Mario Suárez – Fiorentina
Issa Cissokho – Genoa
Diogo Figueiras – Genoa
Wesley Hoedt – Lazio
Fernando – Sampdoria
Ravel Morrison – Lazio
Niklas Moisander – Sampdoria
João Miranda – Inter
Oscar Hiljemark – Palermo
Ali Adnan – Udinese
Jeison Murillo – Inter
Sami Khedira – Juventus
Luiz Adriano – Milan
Martín Montoya – Inter
Mario Mandžukic – Juventus
Geoffrey Kondogbia – Inter
Carlos Bacca – Milan