I nuovi stranieri della Serie A: Josef Hušbauer (Cagliari)

0

Ancora protagonista il Cagliari nella rubrica dei nuovi acquisti di mercato: dopo la presentazione di Duje Cop di ieri (vedi scheda) oggi tocca all’altro volto nuovo proveniente dall’estero, il centrocampista ceco Josef Hušbauer.

 

Nome: Josef Hušbauer
Data di nascita: 16 marzo 1990
Nazionalità: ceca
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: prestito

L’acquisto di Josef Hušbauer da parte del Cagliari era qualcosa di noto già da molto tempo: il centrocampista ex Sparta Praga poteva essere già in Sardegna dalle ultime ore della sessione di calciomercato estiva, voluto dal connazionale Zdenek Zeman, ma il club rossoblù non è riuscito a chiudere la trattativa per tempo. Così come il difensore Alejandro González però l’ingaggio è stato solamente posticipato a gennaio, ed entrambi sono stati ufficializzati appena iniziato il mercato invernale, nonostante il tecnico boemo nel frattempo fosse stato sostituito da Gianfranco Zola. Hušbauer è un centrocampista di quasi venticinque anni che in patria si è affermato con la maglia della squadra più importante della Repubblica Ceca, lo Sparta Praga, dove è diventato il perno del centrocampo e nella passata stagione ha vinto la Gambrinus Liga e il titolo di capocannoniere con ben diciotto gol, riconoscimento quest’ultimo piuttosto insolito per un centrocampista. L’ottima vena realizzativa fa capire come sia un giocatore capace di dare un notevole apporto in fase offensiva, ma Hušbauer può giocare anche davanti alla difesa visto che sa gestire bene il pallone (è uno specialista degli assist), praticamente può essere schierato in tutti i ruoli centrali del centrocampo, visto che più arretrato può sfruttare gli inserimenti o i tiri da lontano, ma occhio perché ha il cartellino facile, un po’ come il suo nuovo compagno di reparto Daniele Conti. Da due anni nel giro della nazionale ceca, si è già reso protagonista in Italia segnando un gol al Napoli nella prima giornata della fase a gironi di questa Europa League, un bel tiro dal limite che ha momentaneamente portato in vantaggio lo Sparta Praga prima della rimonta azzurra (la gara è finita 3-1). Il Cagliari l’ha preso in prestito annuale (scadrà dunque il 31 dicembre 2015 e non al termine di questa stagione) con diritto di riscatto fissato a due milioni e mezzo, e adesso dovrà fornire un contributo importante per togliere i sardi dal terzultimo posto che al momento significherebbe retrocessione in Serie B. L’esordio non è stato fortunatissimo, perché negli ottavi di Coppa Italia a Parma Zola l’ha inserito titolare salvo poi sostituirlo all’intervallo con Donsah, di lui si ricorda una progressione palla al piede e poco altro, certo deve ancora assimilare i ritmi del campionato italiano ma dovrà farlo in fretta perché la salvezza del Cagliari deve passare anche dalle sue giocate.

[Immagine presa da cagliaricalcio.net]