Jony Lazio

Jony è uno dei nuovi acquisti della Lazio, anche se rischia di dover saltare l’inizio del campionato: il giocatore spagnolo, arrivato in estate dopo aver giocato per l’Alavés, è al centro di un contenzioso.

Nome: Jonathan Rodríguez Menéndez (Jony)
Data di nascita: 9 luglio 1991
Nazionalità: spagnola
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: 2.000.000€

Un uomo assist per la Lazio, ma col punto interrogativo. Jony è stato ufficializzato lo scorso 22 luglio, per due milioni di euro dal Málaga con contratto quadriennale, ma il presidente della società spagnola Abdullah Al Thani ne pretende dieci di più. È stallo fin qui per l’esterno spagnolo, che in teoria dovrebbe cominciare la stagione da titolare nel 3-5-2 di Simone Inzaghi (sulla fascia sinistra, al posto di Senad Lulić infortunato), ma che rischia di dover stare fermo per problemi burocratici, visto che non è ancora arrivato il transfer e può giocare soltanto partite amichevoli, come l’ultima contro il Celta Vigo dove si è messo in luce con l’assist per lo 0-1 di Ciro Immobile. Il Málaga è in grossi problemi finanziari, pur essendo di proprietà di uno sceicco, e deve trovare venti milioni di euro per sistemare il bilancio. Secondo Al Thani dodici arriverebbero da Jony, ossia la clausola rescissoria, anche se ovviamente Claudio Lotito non è certo ben disposto a dare un corposo extra ed è presumibile che si arrivi a una battaglia legale.

Jony è un esterno d’attacco, in Spagna si è fatto notare più che per i gol (cinque nell’ultima Liga, con la maglia dell’Alavés dove era in prestito) per gli assist, essendo arrivato addirittura in doppia cifra nello scorso campionato. È quindi un giocatore che fa della corsa e dell’ultimo passaggio la sua giocata ideale, come dimostrato dal già citato pallone fornito a Immobile sabato scorso, e per questo la Lazio ritiene che con lui da una parte e l’altro nuovo acquisto Manuel Lazzari dall’altra di occasioni da gol ne arrivino diverse a partita, peraltro in una squadra che già ne produce in abbondanza. Si è presentato in sovrappeso nel ritiro di Auronzo di Cadore, ma il lavoro delle ultime settimane ha già prodotto miglioramenti in tal senso: essendo abituato a giocare come ala dovrà imparare i meccanismi del laterale a tutta fascia, che prevedono anche i ripiegamenti difensivi, ma al momento la situazione principale a cui deve stare attento Jony è fuori dal campo. E la Lazio aspetta un segnale che potrebbe anche arrivare dalla FIFA, con la speranza che sia prima dell’esordio contro la Sampdoria.

[Immagine presa da 90min.com]

I NUOVI STRANIERI DELLA SERIE A 2019-2020 – LE PRECEDENTI SCHEDE

Hernani (Parma)
Martin Škrtel (Atalanta)
Nahitan Nández (Cagliari)
Lasse Schöne (Genoa)
Romelu Lukaku (Inter)
Danilo (Juventus)
Jaromír Zmrhal (Brescia)
Amir Rrahmani (Verona)
Brayan Vera (Lecce)
Sinan Gümüş (Genoa)
Szymon Żurkowski (Fiorentina)
Romario Benzar (Lecce)
Takehiro Tomiyasu (Bologna)
Julian Chabot (Sampdoria)
Jeremy Toljan (Sassuolo)
Florian Ayé (Brescia)
Yevhen Shakhov (Lecce)
Rafael Leão (Milan)
Elif Elmas (Napoli)
Valentino Lazaro (Inter)
Igor (SPAL)
Aleksa Terzić (Fiorentina)
Jerdy Schouten (Bologna)
Jhon Chancellor (Brescia)
Morten Thorsby (Sampdoria)
Stefano Denswil (Bologna)
Jesse Joronen (Brescia)
Denis Vavro (Lazio)
Rodrigo Becão (Udinese)
Adrien Rabiot (Juventus)
Ruslan Malinovskyi (Atalanta)
Diego Godín (Inter)
Sebastian Walukiewicz (Cagliari)
Pau López (Roma)
Andreas Skov Olsen (Bologna)
Matthijs de Ligt (Juventus)
Aaron Ramsey (Juventus)
Gonzalo Maroni (Sampdoria)
Theo Hernández (Milan)