I nuovi stranieri della Serie A: Hidde ter Avest (Udinese)

0
Hidde ter Avest

Non si ferma la rubrica di SpazioCalcio che vi presenta i nuovi stranieri che giocheranno nel prossimo campionato di Serie A. Oggi tocca ad un olandese appena arrivato nel nostro campionato, il difensore Hidde ter Avest.

Nome: Hidde ter Avest
Data di nascita: 20 maggio 1997
Nazionalità: olandese
Ruolo: difensore
Costo trasferimento: 0€

L’ultima stagione dell’Udinese in Serie A è stata ampiamente negativa, con soli 40 punti fatti e lo spettro della retrocessione che ha veleggiato sul Friuli per buona parte della primavera. A dimostrare la profonda crisi sono anche le ventidue sconfitte subite in campionato (peggio hanno fatto soltanto Benevento e Verona) e la serie di quattordici partite consecutive senza vittoria, dal 28 gennaio al 13 maggio. In tutto ciò ci sono stati anche tre avvicendamenti sulla panchina, ad iniziare da Luigi Delneri sostituito da Massimo Oddo a sua volta poi rimpiazzato da Igor Tudor. Giampaolo Pozzo ha deciso così di tirare una linea sulla stagione passata con nuovi arrivi e cambiamenti, ad iniziare dalla scelta sorprendente del nuovo allenatore che sarà lo spagnolo Julio Velázquez reduce dalla Segunda División con l’Alcorcón. Per rinforzare il pacchetto difensivo è arrivato, invece, Hidde ter Avest, a sua volta reduce da una stagione non proprio esaltante per il suo Twente che è retrocesso in Eerste Divisie dopo aver concluso la stagione all’ultimo posto in Eredivisie. L’olandese ha comunque dato un buon apporto alla sua squadra, che è precipitata nel finale proprio in concomitanza con la sua frattura della fibula che lo ha tenuto lontano dai campi da gioco da fine febbraio in poi.

Il progetto tecnico che applicherà Velázquez è ancora difficile da definire, ma ter Avest ha ottime qualità che possono essere sfruttate senza problemi in molti sistemi differenti. Dopo la partenza di Silvan Widmer, il rivale per il ruolo è Jens Stryger Larsen che è stato uno dei pochi elementi positivi nella stagione passata, ma l’olandese ha a suo favore una maggiore applicazione nella fase difensiva che lo rende un terzino destro più adatto alla copertura rispetto alla spinta offensiva, nonostante abbia comunque delle discrete basi tecniche. Nelle giovanili ha giocato anche come difensore centrale, ruolo che potrebbe tornare a ricoprire soprattutto in caso di una linea a tre come centrale di destra. Per il resto si tratta di un giocatore già solido e consapevole nonostante i soli ventuno anni, con una leadership piuttosto spiccata che gli era valsa addirittura la fascia di capitano al Twente e che potrebbe essere un elemento importante per gli altri compagni anche come esempio nella quotidianità dell’allenamento.

LE PRECEDENTI SCHEDE

Alen Halilović – Milan
Fabián Ruiz – Napoli
Cristiano Ronaldo – Juventus
Darijo Srna – Cagliari
Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter