I nuovi stranieri della Serie A: Federico Fazio (Roma)

0

La rubrica dei nuovi stranieri di Serie A presenta uno degli ultimi arrivati nel campionato italiano: a inizio settimana la Roma ha annunciato l’acquisto in prestito con diritto di riscatto del difensore argentino Federico Fazio, proveniente dal Tottenham.

 

Nome: Federico Julián Fazio
Data di nascita: 17 marzo 1987
Nazionalità: argentina
Ruolo: difensore
Costo trasferimento: prestito

Il mercato della Roma fin qui non è stato certo entusiasmante e in attesa del sorteggio dei play-off di Champions League previsto per domani, dove i giallorossi non saranno fra le teste di serie, c’è qualche dubbio sull’effettivo valore della rosa nonostante il terzo posto della scorsa stagione. Negli ultimi mesi Luciano Spalletti ha dovuto far fronte a diversi cambiamenti nel pacchetto difensivo: Leandro Castán, Maicon ed Ervin Zukanovic sono partiti, Lucas Digne non è stato riscattato, ma soprattutto Antonio Rüdiger e il nuovo acquisto Mário Rui hanno entrambi avuto un serio infortunio al ginocchio e saranno assenti per tutta la prima parte del campionato. Inevitabile quindi che Walter Sabatini tornasse sul mercato per dare nuovi ricambi a un reparto in sofferenza, dopo l’acquisto di Juan Jesus dall’Inter è arrivato, più o meno con la stessa formula, il difensore centrale Federico Fazio, che la Roma ha prelevato dal Tottenham in prestito oneroso annuale (un milione e duecentomila euro) con diritto di riscatto a tre milioni e duecentomila euro che diventerà obbligo nel caso in cui siano raggiunti alcuni obiettivi. Qualche anno fa Fazio era uno dei centrali più promettenti del panorama europeo, reduce da alcune buone stagioni al Siviglia, ma il trasferimento nell’estate del 2014 al Tottenham ha arrestato notevolmente la sua carriera, perché dopo aver giocato venti partite nel 2014-2015 è uscito del tutto dalle scelte del connazionale Mauricio Pochettino, che gli ha riservato solo un’apparizione in Capital One Cup prima di provare la carta del ritorno in Andalusia nell’ultimo giorno della sessione invernale dello scorso mercato, dove però non è riuscito a risollevarsi perché ha collezionato soltanto sei presenze fra Liga ed Europa League. Non è quindi un elemento su cui puntare a occhi chiusi, anche perché in carriera non ha mai raggiunto le trenta partite all’interno di un campionato, è un centrale molto alto (quasi due metri) e fortissimo fisicamente (soprattutto nei colpi di testa) ma piuttosto lento nei movimenti e abbastanza facile da aggirare se attaccato da avversari scattanti. Può essere considerato un rincalzo utile, non certo un titolare fisso sul quale fare affidamento per l’intera stagione, magari giocherà inizialmente fra play-off di Champions League e prime giornate di Serie A ma non è detto che sia la prima scelta per affiancare Kostas Manolas (lui sì una sicurezza), tanto che la Roma sta continuando la ricerca di un altro giocatore nel suo ruolo.

[Immagine presa da vocegiallorossa.it]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Arkadiusz Milik – Napoli
Bartlomiej Dragowski – Fiorentina
Patrik Schick – Sampdoria
Lucas Boyé – Torino
Ladislav Krejcí – Bologna
Rodrigo de Paul – Udinese
Filip Djuricic – Sampdoria
Ianis Hagi – Fiorentina
Marko Pjaca – Juventus
Gerson – Roma
Leonel Vangioni – Milan
Ádám Nagy – Bologna
Caner Erkin – Inter
Alisson – Roma
Adalberto Peñaranda – Udinese
Bruno Alves – Cagliari
Lucas Ocampos – Genoa
Dani Alves – Juventus
Éver Banega – Inter