I nuovi stranieri della Serie A: Esteban Rolón (Genoa)

0

Dieci giorni alla fine della sessione estiva di calciomercato e non mancano più tanti stranieri da presentare per le squadre di Serie A: oggi è la volta della presentazione di Esteban Rolón, del Genoa.

Nome: Esteban Leonardo Rolón
Data di nascita: 25 marzo 1995
Nazionalità: argentina
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: prestito

Un nuovo mastino di centrocampo per il Genoa. Non potendo riprendere Andrea Bertolacci, tornato al Milan per fine prestito e confermato dai rossoneri, il DS rossoblù Giorgio Perinetti ha puntato su un profilo molto diverso, acquistando in prestito Esteban Rolón dal Málaga. È un centrocampista centrale argentino, un cinco come si dice in patria (il numero che sta a significare il volante davanti alla difesa), che completa un reparto dove Davide Ballardini avrà a disposizione come nuovi acquisti anche Lorenzo Callegari (vedi scheda), Luca Mazzitelli e Sandro, seppure tutti e tre nel corso del precampionato abbiano avuto qualche problema fisico da smaltire in vista dell’inizio della Serie A. Arrivato in anticipo rispetto all’annuncio ufficiale, visto che il club spagnolo ritardava l’OK definitivo, ha già potuto mettersi in mostra nelle recenti amichevoli contro Albissola (debutto assoluto dopo i primi allenamenti nell’ultima parte del ritiro, a Bardonecchia) e Montpellier, convincendo soprattutto nella prima dove ha giocato tutta la partita.

Cresciuto nell’Argentinos Juniors, squadra del quartiere La Paternal di Buenos Aires che ha prodotto nel suo settore giovanile un’infinità di talenti (su tutti un “certo” Diego Armando Maradona), Rolón ha iniziato a giocare al Bicho facendosi apprezzare per le sue qualità di gestione del centrocampo, soprattutto per l’eleganza nei movimenti e nel tocco di palla. L’anno del debutto è coinciso con la retrocessione del club in Primera B Nacional, ma in seconda divisione c’è rimasto un solo anno e ha permesso l’immediata risalita nella massima serie, dove però non ha potuto giocare: è arrivata infatti la chiamata dall’Europa, più precisamente dalla Spagna e dal Málaga, dove ha avuto la sfortuna di incappare in una stagione sfortunatissima. Anche qui il campionato è terminato con una retrocessione, la seconda della sua breve carriera, ma non ha alcuna colpa sul rendimento della formazione andalusa visto che ha collezionato appena dieci presenze, otto in Liga e due in Copa del Rey. Adesso ci riprova al Genoa, dove magari non sarà titolare da subito (il presidente Enrico Preziosi l’ha definito un’alternativa in più in mezzo, confermando che era un obiettivo da tempo) ma potrà ritagliarsi uno spazio maggiore e dare il suo contributo anche in Europa.

LE PRECEDENTI SCHEDE

Ronaldo Vieira – Sampdoria
Kevin Mirallas – Fiorentina
Filip Bradarić – Cagliari
Jacob Rasmussen – Empoli
Dušan Vlahović – Fiorentina
Nicholas Opoku – Udinese
Ignacio Pussetto – Udinese
Daouda Peeters – Sampdoria
Darwin Machís – Udinese
Ivan Lakićević – Genoa
Vinícius – Napoli
Júnior Tavares – Sampdoria
Koray Günter – Genoa
Mehdi Bourabia – Sassuolo
Lorenzo Callegari – Genoa
Samuel Mráz – Empoli
Gleison Bremer – Torino
Amin Younes – Napoli
Mitchell Dijks – Bologna
Robin Olsen – Roma
Jeremie Boga – Sassuolo
William Bianda – Roma
Christian Nørgaard – Fiorentina
Johan Djourou – SPAL
Arkadiusz Reca – Atalanta
Rok Vodišek – Genoa
Dávid Hancko – Fiorentina
Daniel Fuzato – Roma
Soualiho Meïté – Torino
Krzysztof Piątek – Genoa
Federico Santander – Bologna
Mattias Svanberg – Bologna
Riza Durmisi – Lazio
Juan Musso – Udinese
Omar Colley – Sampdoria
Valon Berisha – Lazio
Iván Marcano – Roma
Silvio Proto – Lazio
Alban Lafont – Fiorentina
Felipe Vizeu – Udinese
Ante Ćorić – Roma
Justin Kluivert – Roma
Hidde ter Avest – Udinese
Alen Halilović – Milan
Fabián Ruiz – Napoli
Cristiano Ronaldo – Juventus
Darijo Srna – Cagliari
Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter