I nuovi stranieri della Serie A: Emre Can (Juventus)

0

Ieri è ricominciata la rubrica di SpazioCalcio che vi presenta i nuovi stranieri che giocheranno nel prossimo campionato di Serie A con l’interista Lautaro Martínez. Oggi è il turno della Juventus con con il nuovo arrivato Emre Can.

Nome: Emre Can
Data di nascita: 12 gennaio 1994
Nazionalità: tedesca
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: parametro zero

La giornata di oggi della Juventus non è stata sicuramente banale con l’annuncio dell’arrivo a Torino di Cristiano Ronaldo. I bianconeri, però, avevano già iniziato l’opera di rafforzamento della squadra già da qualche mese, soprattutto con l’acquisto di Emre Can. Un arrivo a parametro zero nella forma, dopo che il centrocampista non aveva rinnovato il contratto con il Liverpool, ma non nella sostanza perché, come indicato nella nota ufficiale del club bianconero, la società ha pagato sedici milioni di euro di commissione all’entourage del giocatore. Nell’ultima stagione Emre Can ha collezionato ventisei presenze in Premier League ed otto in Champions League, anche se ha dovuto saltare buona parte del finale di stagione a causa di un infortunio alla schiena. Infortunio che gli ha precluso anche una convocazione altrimenti praticamente certa per i Mondiali ancora in corso, che tuttavia ha rappresentato sicuramente una buona notizia per Massimiliano Allegri che lo ha potuto avere con sé fin dal primo giorno di ritiro.

La crescita di Emre Can è stata sostanziale da quando ha lasciato la Bundesliga (è cresciuto nelle giovanili del Bayern Monaco) ed il Bayer Leverkusen per trasferirsi al Liverpool. Un’importanza fondamentale l’ha avuta senza dubbio Jürgen Klopp, anche perché nella prima stagione in Inghilterra con Brendan Rodgers fu impiegato per la maggior parte delle partite come difensore nella linea a tre. Sicuramente la versatilità è una delle caratteristiche più apprezzate di Can che anche in mezzo al campo può giocare indifferentemente come mediano di un centrocampo a tre, come mezzala oppure come volante in una linea a due. Nel suo stile di gioco ha un’influenza notevole anche la sua prestanza fisica, infatti, si tratta di un giocatore dotato di una potenza non indifferente che riesce a mettere a disposizione della squadra soprattutto in fase difensiva e nei duelli aerei con il diretto avversario, quando molto raramente ne esce sopraffatto. A livello tecnico si tratta comunque di un giocatore che sbaglia molto poco, anche perché non è molto portato alle verticalizzazioni e preferisce scaricare palla oppure spaccare il centrocampo avversario partendo palla al piede. È ancora difficile capire come giocherà la nuova Juventus, ma l’arrivo di Emre Can apre sicuramente nuove opzioni per Allegri in mezzo al campo, portando un giocatore in grado di liberare Miralem Pjanić da compiti di copertura per farlo incidere in zone più avanzate del campo rispetto al connazionale Sami Khedira ed a Blaise Matuidi.

LE PRECEDENTI SCHEDE

Lautaro Martínez – Inter