I nuovi stranieri della Serie A: Dávid Hancko (Fiorentina)

0
Dávid Hancko Fiorentina

Continua la rubrica di SpazioCalcio che vi presenta i nuovi stranieri che giocheranno nel campionato di Serie A 2018-2019. Oggi è il turno della Fiorentina con il nuovo acquisto Dávid Hancko.

Nome: Dávid Hancko
Data di nascita: 13 dicembre 1997
Nazionalità: slovacca
Ruolo: difensore
Costo trasferimento: 3.500.000€

È della tarda mattina di ieri la notizia che la Fiorentina non prenderà parte alla prossima Europa League dopo che il TAS ha riammesso il Milan nella competizione. I viola avranno così da affrontare soltanto la Serie A e la Coppa Italia con l’obiettivo di continuare il processo di crescita iniziato l’anno scorso e guadagnarsi, stavolta sul campo, la partecipazione ad una competizione europea per la prossima stagione. Per rinforzare la squadra Pantaleo Corvino ha deciso di investire anche nel reparto difensivo con l’arrivo per tre milioni e mezzo di euro di Dávid Hancko dallo Žilina. Un acquisto sicuramente interessante anche perché già un anno fa i viola avevano pescato benissimo dall’est Europa con Nikola Milenković che sarà uno dei punti fermi della formazione del prossimo anno. Hancko arriva in Italia dopo una stagione da titolare assoluto in Slovacchia culminata con trenta presenze totali in prima squadra e quattro reti segnate. Nella sua presentazione durante il ritiro di Moena ha dimostrato di avere subito le idee chiare, affermando di voler intraprendere un percorso di crescita simile a quello del connazionale Milan Škriniar.

Una qualità che salta subito all’occhio nell’osservare le statistiche dello slovacco sono le quattro reti segnate l’anno scorso, anche perché non sono arrivate per colpi di testa su palle inattive. Infatti, Hancko è dotato di un mancino e di una facilità di calcio veramente fuori dal comune soprattutto per un difensore centrale e riesce praticamente sempre a mettere in difficoltà il portiere avversario anche da distanze superiori ai trenta metri. È nato centrale di difesa, ma è stato impiegato anche come terzino sinistro perché è dotato di una discreta velocità, qualità che farà sicuramente Stefano Pioli che abbastanza spesso nella passata annata ha schierato lo stesso Milenković come terzino destro per riequilibrare l’assetto della squadra. Riesce ad essere efficace nei tackle, ma soprattutto è fondamentale in fase di impostazione dal basso, perché con il sinistro riesce ad avere una precisione anche nei lanci lunghi fuori dal comune. Non partirà da titolare nelle gerarchie di Pioli, ma Hancko ha tutte le qualità per risalire velocemente posizioni e diventare presto un elemento utile per la nuova Fiorentina.

[Immagine presa da firenzeviolasupersportlive.it]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Daniel Fuzato – Roma
Soualiho Meïté – Torino
Krzysztof Piątek – Genoa
Federico Santander – Bologna
Mattias Svanberg – Bologna
Riza Durmisi – Lazio
Juan Musso – Udinese
Omar Colley – Sampdoria
Valon Berisha – Lazio
Iván Marcano – Roma
Silvio Proto – Lazio
Alban Lafont – Fiorentina
Felipe Vizeu – Udinese
Ante Ćorić – Roma
Justin Kluivert – Roma
Hidde ter Avest – Udinese
Alen Halilović – Milan
Fabián Ruiz – Napoli
Cristiano Ronaldo – Juventus
Darijo Srna – Cagliari
Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter