I nuovi stranieri della Serie A: Darijo Srna (Cagliari)

0

Uno dei colpi a effetto sin qui in Serie A, tralasciando Cristiano Ronaldo alla Juventus che inevitabilmente sarà il principale per molto tempo, è stato quello di Darijo Srna al Cagliari: ecco la scheda del terzino croato.

Nome: Darijo Srna
Data di nascita: 1 maggio 1982
Nazionalità: croata
Ruolo: difensore
Costo trasferimento: parametro zero

Il 4 giugno, a sorpresa, Darijo Srna è atterrato all’aeroporto di Cagliari e si è incontrato con la dirigenza rossoblù. Un incontro non previsto che ha fatto pensare a una trattativa già avviata, ma nei giorni successivi non sono arrivati aggiornamenti in tal senso e si pensava che il difensore croato avesse scelto un’altra sistemazione. Invece il 22 giugno è arrivato l’annuncio: Srna ha firmato per il Cagliari un contratto di una stagione con opzione per la seconda, avviando una nuova parte della sua carriera visto che per ben quindici anni ha vestito una sola maglia, quella dello Shakhtar Donetsk. Un palmarès invidiabile per uno dei migliori interpreti del ruolo di terzino destro dell’ultimo decennio, che in Ucraina ha vinto dieci campionati, otto coppe nazionali e otto Supercoppe più l’ultima edizione della Coppa UEFA nella stagione 2008-2009. Capitano e simbolo sia dello Shakhtar Donetsk sia della Croazia per diversi anni (dalla nazionale si è ritirato dopo gli Europei del 2016 da primatista di presenze, centotrentaquattro), è da tempo un esempio per chiunque ricopra il ruolo di laterale, vista la sua grande capacità di coprire tutta la fascia e di risultare ottimo in entrambe le fasi, con una media di un gol ogni undici partite in carriera notevole per un difensore (molti sono arrivati su calcio piazzato).

Solo una squalifica l’ha fermato: dopo la partita di Champions League contro il Napoli del 13 settembre 2017 è stato trovato positivo a un controllo antidoping, ma è riuscito a dimostrare la sua innocenza, nel senso che non aveva assunto intenzionalmente la sostanza proibita. Ha comunque subito una squalifica, e quella a oggi è l’ultima partita da professionista che ha giocato: potrà tornare in campo dal 23 agosto, quindi salterà la prima giornata di Serie A. Professionista esemplare, ha sempre continuato ad allenarsi anche durante il periodo di stop e ha iniziato il ritiro agli ordini di Rolando Maran. Voleva il numero 18 ma è di Nicolò Barella, quindi ha scelto il numero 33, lo stesso che aveva allo Shakhtar Donetsk e che è stato ritirato dopo il suo annuncio di voler lasciare il club ucraino, nel quale ha avuto un grande ruolo nella crescita a livello internazionale. La sua esperienza servirà tantissimo ai sardi, che puntano a un campionato migliore rispetto all’ultimo dove la salvezza è stata conquistata solo all’ultima giornata: Srna è il giocatore che può risultare utile per aumentare la qualità, e chi pensa che a trentasei anni sia ormai nella fase calante della carriera dovrà ricredersi.

LE PRECEDENTI SCHEDE

Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter