Nikola Milenković Fiorentina

Continua anche questa settimana la rubrica di SpazioCalcio che vi presenta i giovani talenti più interessanti del panorama mondiale. Oggi ci spostiamo a Firenze con un occhio verso i prossimi Mondiali con la scheda di Nikola Milenković.

Nome: Nikola Milenković
Data di nascita: 12 ottobre 1997
Nazionalità: serba
Ruolo: difensore
Squadra: Fiorentina

A livello emotivo non è stata sicuramente semplice l’ultima stagione trascorsa dalla Fiorentina, caratterizzata sia dai continui scontri tra i tifosi ed i patron Della Valle sia dall’improvvisa scomparsa di Davide Astori. La scorsa estate il direttore sportivo Pantaleo Corvino aveva dato il via ad un nuovo progetto tecnico, con l’inserimento di molti giovani ed una rivoluzione quasi completa. Uno di quelli cresciuti di più è stato senza dubbio Nikola Milenković, arrivato per poco più di cinque milioni di euro lo scorso luglio dal Partizan. Una crescita veramente notevole se si considera che questa è stata soltanto la sua seconda stagione da professionista in carriera dopo la prima fatta in patria. Il difensore è diventato con il tempo uno degli elementi fondamentali per lo stile di gioco impostato da Stefano Pioli, come raccontano le sedici presenze raccolte in Serie A, di cui quindici nelle ultime diciassette giornate. Le ottime prestazioni in maglia viola non sono passate inosservate neanche in patria e così il commissario tecnico della Serbia Mladen Krstajić l’ha inserito nella lista finale dei ventitré convocati che prenderanno parte ai Mondiali di Russia 2018. Tra l’altro ha giocato da titolare l’ultima amichevole contro il Cile e non è da escludere che possa riuscire a ritagliarsi un ruolo piuttosto importante anche nella rassegna iridata.

Milenković è stato fondamentale nel sistema di Pioli perché ha subito dimostrato un alto grado di adattabilità, che permetteva al tecnico di schierarlo come terzino destro della difesa a quattro, per poi in caso di necessità passare alla difesa a tre ed usarlo come terzo centrale di destra. Ciò che stupisce maggiormente del serbo è la sua tranquillità in campo, difficilmente sbaglia posizionamenti o appoggi facili. A livello tecnico sta migliorando, anche se non è ancora un centrale da impostazione, tant’è che quando viene impiegato come terzino si limita per la maggior parte a giocare facile sul corto, senza forzare il lancio lungo. Le potenzialità di Milenković sembrano non essere ancora state del tutto esplorate e di sicuro un’altra stagione da protagonista nella Fiorentina potrebbero renderlo la prossima estate molto appetibile per tutte le big europee.

[Immagine presa da violanation.com]

LE PRECEDENTI SCHEDE – STAGIONE 2017-2018

Ryan Sessegnon
Jules Koundé
Jadon Sancho
Viktor Tsygankov
Xaver Schlager
Nordi Mukiele
Matías Zaracho
Amine Harit
Diogo Dalot
Enrico Brignola
Han Kwang Song
Christopher Nkunku
Frenkie de Jong
Musa Barrow
Juan Foyth
Kelvin Amian
Achraf Hakimi
Dayot Upamecano
Mirko Antonucci
Maxime López
Justin Kluivert
Rúben Dias
Houssem Aouar
Dominic Calvert-Lewin
Leon Bailey
Ezequiel Barco
Orji Okwonkwo
David Neres
Jordi Mboula
Richarlison
Hidde ter Avest
Mikel Oyarzabal
Donny van de Beek
Federico Valverde
Kai Havertz
Pietro Pellegri
Patrick Cutrone
Wuilker Faríñez
Issa Diop
Nicolò Barella
Xadas
Trent Alexander-Arnold
Alban Lafont
Oleksandr Zinchenko