I migliori talenti del calcio mondiale: Lucas Ocampos

0

In quasi due anni di schede dei migliori talenti del calcio mondiale non era mai stato approfondito il discorso su Lucas Ocampos, argentino passato nel recente calciomercato invernale dal Monaco al Marsiglia: oggi la lacuna viene colmata, ecco la sua scheda.

 

Nome: Lucas Ariel Ocampos
Data di nascita: 11 luglio 1994
Nazionalità: argentina
Ruolo: centrocampista
Squadra: Olympique Marseille

El Loco Marcelo Bielsa è un genio del calcio. A qualcuno potrà anche non piacere come allenatore, ma è innegabile che l’allenatore argentino sia sempre stato un innovatore di successo, fuori dagli schemi classici del mondo del pallone. Da circa due mesi il presidente del Marsiglia, Vincent Labrune, gli ha messo a disposizione un giovane connazionale da far esplodere, Lucas Ocampos, prelevato dal Monaco in prestito con diritto di riscatto nell’ultimo giorno della sessione invernale di calciomercato. Che Ocampos sia un talento puro si vedeva fin dai suoi esordi al River, nel drammatico anno passato dai Millonarios in Primera B Nacional (2011-2012), quando guidò la squadra di Matías Jesús Almeyda alla promozione con sette gol nella sua prima stagione da professionista, e appena dopo il suo debutto in Primera División è arrivata la chiamata dell’Europa, scelto dal Monaco (pagando tredici milioni di euro) per ripetere quanto fatto al River Plate: riportare una nobile decaduta nel calcio che conta. Missione compiuta anche qui al primo anno, perché i monegaschi sono stati promossi dalla Ligue 2, tornando a giocare in Ligue 1 dopo due stagioni di assenza, il problema è a Montecarlo ha forse leggermente rallentato il suo percorso di crescita, e in questo il passaggio a Marsiglia sembra avergli fatto bene perché è entrato immediatamente nell’undici titolare del Loco, in una formazione in piena lotta per vincere il campionato. In Argentina giocava più trequartista, o comunque in un ruolo centrale vicino alla porta, in Francia si è stabilizzato sull’esterno, più ala destra che ala sinistra, con la curiosa capacità di essere un mancino atipico perché usa in maniera interessante pure il piede meno forte. Tecnicamente completo e bravo anche di testa per via del suo fisico abbastanza sviluppato, gli piace partire in progressione e sfruttare il dribbling, anche se ogni tanto tende a “innamorarsi” troppo del pallone: di certo con Bielsa non può più farlo, e anzi a Marsiglia si è fatto apprezzare per i movimenti offensivi in fase di non possesso che l’hanno portato più volte a inserirsi in area per ricevere i passaggi dei compagni. A gennaio poteva essere il sostituto di Juan Guillermo Cuadrado per la Fiorentina, poi i viola hanno preferito Mohamed Salah e di certo la scelta non è stata sbagliata, Ocampos a Marsiglia può comunque fare il definitivo salto di qualità ed entrare nel folto gruppo dei grandi giocatori argentini che fanno la differenza in Europa.

[Immagine presa da espnfc.com]