Nuovo appuntamento con i nuovi talenti del calcio mondiale: oggi parliamo di Francisco Trincão, esterno offensivo del Braga e dell’Under-19 portoghese.

Nome: Francisco António Machado Mota Trincão
Data di nascita: 29 dicembre 1999
Nazionalità: portoghese
Ruolo: esterno offensivo
Squadra: Sporting Braga

La nostra Under-19 domenica si giocherà il titolo europeo in finale contro il Portogallo di Hélio Sousa; capocannoniere di questa squadra e di tutto l’Europeo è Francisco Trincão, esterno offensivo dello Sporting Braga. A questa competizione, Trincão ci è arrivato senza mai giocare una partita nella prima squadra, ma con all’attivo goal e assist nella squadra B; il suo marchio di fabbrica è il sinistro, il più delle volte sfruttato dalla fascia opposta. I goal contro la Norvegia e contro l’Ucraina sono un manifesto di potenza e precisione, l’incedere è quello del tipico esterno portoghese di talento, anche se il suo metro e ottantaquattro gli offre più soluzioni anche nel gioco aereo.

Nato a Viana do Castelo, città che storicamente ha sempre guardato più alla terra galiziana che a quella portoghese, Trincão ha cominciato proprio nella Vianense prima di avere la sua grande occasione con la maglia del Porto a soli dieci anni: putrtoppo con i Dragões non è andato tutto per il meglio, quindi il ritorno al Vianense per poi avere la seconda chance, stavolta con la maglia del Braga: a sedici anni e poco più l’esordio in squadra B contro il Freamunde, l’anno dopo il primo goal e, siccome il destino non è mai banale, la vittima è proprio il Porto B. Contro lo stesso avversario è arrivato anche l’ultimo segnato con la maglia del Braga, ed è un capolavoro in lob che ha chiuso un poker a domicilio, non di poco peso per il cambio di panchina, ora in mano alla vecchia conoscenza italiana Rui Barros.

Con tutta probabilità, la crescita di Trincão non sarà più affidata a Wender, allenatore del Braga B, ma bensì ad Abel Ferreira che lo integrerà in prima squadra, anche alla luce delle prestazioni in Finlandia con la baby Selecção. Ma c’è anche il rischio che lo stesso palcoscenico possa far arrivare alla SAD biancorossa qualche Euro: per la precisione trenta milioni, cifra della clausola rescissoria che António Salvador ha inserito nel suo ultimo rinnovo di contratto. A bussare alla sua porta sono arrivati sia l’Atlético Madrid che la Red Bull, da smistare in Austria o in Germania, ma anche squadre italiane come Inter e Roma, piste da non sottovalutare anche perché il suo procuratore Bruno Carvalho in passato ha già portato in Italia Salvador Agra e Luís Neto, entrambi senza troppe luci a Siena. Con qualunque maglia sarà, la prossima stagione per Francisco Trincão sarà da sicuro protagonista, molto poco tra i pari età, dove ha già dimostrato di essere fuori categoria, e tanto tra i grandi, dove dovrà conquistarsi uno spazio sempre più grande, anche più di trenta milioni.

[Foto da www.zerozero.pt]

LE PRECEDENTI SCHEDE – STAGIONE 2017-2018

Ismaïla Sarr
Vinícius Júnior
Panagiotis Retsos
Moussa Wagué
Dennis Geiger
Rodrygo
Nikola Milenković
Ryan Sessegnon
Jules Koundé
Jadon Sancho
Viktor Tsygankov
Xaver Schlager
Nordi Mukiele
Matías Zaracho
Amine Harit
Diogo Dalot
Enrico Brignola
Han Kwang Song
Christopher Nkunku
Frenkie de Jong
Musa Barrow
Juan Foyth
Kelvin Amian
Achraf Hakimi
Dayot Upamecano
Mirko Antonucci
Maxime López
Justin Kluivert
Rúben Dias
Houssem Aouar
Dominic Calvert-Lewin
Leon Bailey
Ezequiel Barco
Orji Okwonkwo
David Neres
Jordi Mboula
Richarlison
Hidde ter Avest
Mikel Oyarzabal
Donny van de Beek
Federico Valverde
Kai Havertz
Pietro Pellegri
Patrick Cutrone
Wuilker Faríñez
Issa Diop
Nicolò Barella
Xadas
Trent Alexander-Arnold
Alban Lafont
Oleksandr Zinchenko