I migliori talenti del calcio mondiale: Dória

0

La scheda dei giovani talenti di questa settimana riguarda un difensore brasiliano, il centrale del Granada Dória, di proprietà del Marsiglia.

 

Nome: Matheus Dória Macedo
Data di nascita: 8 novembre 1994
Nazionalità: brasiliana
Ruolo: difensore
Squadra: Granada (in prestito dal Marsiglia)

Fino a poco più di un anno fa Matheus Dória Macedo, per tutti semplicemente Dória, era considerato uno dei prospetti più interessanti del calcio brasiliano per il ruolo di difensore. Poi il centrale nato a São Gonçalo l’8 novembre 1994 ha firmato per il Marsiglia nelle ultime ore della sessione estiva di calciomercato del 2014 e le cose hanno iniziato a complicarsi: sulla sua strada ha incontrato Marcelo Bielsa, allenatore solitamente maestro nel tirare fuori il meglio dai propri giocatori, ma per una volta questa situazione non si è verificata, perché subito dopo il suo ingaggio il Loco ha criticato l’acquisto da parte del presidente dell’OM Vincent Labrune, dicendo di aver saputo dell’arrivo di Dória solo a cose fatte e di non volerlo in rosa. Risultato? Con la maglia dell’Olympique Dória non è mai stato impiegato nella stagione 2014-2015, facendo qualche sporadica apparizione e venendo ceduto a gennaio in prestito al São Paulo dove ha finalmente potuto giocare di nuovo. Ad agosto Bielsa si è dimesso dopo la prima giornata di Ligue 1, ma nemmeno il nuovo tecnico dei marsigliesi Míchel l’ha preso in considerazione e così si è reso necessario un altro trasferimento a titolo temporaneo, questa volta al Granada della famiglia Pozzo nella Liga, con diritto di riscatto fissato a sette milioni di euro. In Spagna ha guadagnato in breve tempo un posto da titolare nella formazione andalusa e la speranza è che tutto il talento mostrato nei primi anni di carriera con il Botafogo non sia andato perduto: in Brasile si era fatto notare come un difensore centrale molto forte fisicamente (è alto 189 centimetri e pesa 82 chili), bravo a leggere l’azione in anticipo e a contrastare in maniera efficace gli avversari, guadagnandosi a neanche diciotto anni un posto da titolare nella retroguardia del Botafogo e una presenza con la Seleção nel 2013 in amichevole contro la Bolivia. Al Granada ha iniziato in maniera ruvida, prendendo due ammonizioni e un’espulsione nell’ultimo match contro lo Sporting Gijón per doppio giallo, probabilmente sta pagando le difficoltà recenti ma col tempo dovrebbe riprendersi: occhio, perché i Pozzo potrebbero aver piazzato l’ennesimo colpo della loro gestione.

[Immagine presa da radiogranada.es]

LE PRECEDENTI SCHEDE

James Ward-Prowse
Anwar El Ghazi
Bruma
Pierre-Emile Højbjerg