I migliori talenti del calcio mondiale: Ante Coric

0

La rubrica settimanale di SpazioCalcio sui migliori talenti del panorama calcistico mondiale oggi si sposta in Croazia, dove gioca Ante Coric.

 

Nome: Ante Coric
Data di nascita: 14 aprile 1997
Nazionalità: croata
Ruolo: centrocampista
Squadra: Dinamo Zagabria

“Ante è un tesoro per il nostro club. È più forte di quanto lo fossero Luka Modric e Mateo Kovacic alla sua età”, parole di Zoran Mamic, allenatore della Dinamo Zagabria, eredità pesante se si pensa che gli altri due sono insieme al Real Madrid e sono arrivati nella capitale spagnola per una somma totale intorno ai 70 milioni di euro. La storia di Coric non è stata propriamente lineare, ad undici anni ha sostenuto provini per il Chelsea e per il Bayern Monaco, entrambe le squadre sarebbero state felici di inserirlo nelle proprie formazioni giovanili, ma il croato ha stupito tutti, decidendo di trasferirsi al Red Bull Salisburgo. In Austria ha giocato con l’under-16 e l’under-18, mettendo subito in mostra tutte le sue straordinarie doti che l’hanno fatto ritornare in Croazia alla Dinamo Zagabria nel 2013. Esordio in prima squadra che è arrivato il 16 aprile 2014, a soli diciassette anni e due giorni, in campionato contro l’RNK Spalato. La stagione passata ha fatto invece il suo esordio in Europa League, mentre in questi primi mesi è riuscito ad affacciarsi addirittura alla fase a gironi della Champions League con due scampoli di partita contro Arsenal ed Olympiacos. È un giocatore ancora in evoluzione, e non potrebbe essere altrimenti considerata la giovanissima età, per ora sta venendo impiegato principalmente come trequartista od esterno d’attacco, ma le sue qualità tecniche potrebbe diventare estremamente utili anche qualche metro più indietro. La qualità migliore è sicuramente la tecnica in tutte le sue forme, controllo totale del pallone, filtranti illuminanti e dribbling nello stretto che non si può non notare. Fisicamente è ancora indietro, il baricentro basso lo rende imprendibile nei cambi di direzione con cui riesce a saltare senza problemi la maggior parte degli avversari che si trova di fronte. Nelle ultime sessioni di mercato è stato avvicinato a Barcellona, Chelsea, Bayern Monaco e Roma, ma negli ultimi tempi pare essere piombato su di lui il Porto con l’aiuto del solito fondo Doyen (come spiegato nell’articolo di Pippo Russo) che avrebbe già stanziato dieci milioni di budget per uno dei migliori talenti del panorama europeo.

[Immagine presa da mirror.co.uk]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Dória
James Ward-Prowse
Anwar El Ghazi
Bruma
Pierre-Emile Højbjerg