Messi Vidal Argentina-Cile

La sosta per le nazionali è, da sempre, uno dei momenti meno amati del calendario da parte dei “malati di calcio” di tutto il mondo, perché blocca per due settimane i campionati e le coppe per lasciare spazio a partite spesso poco interessanti o amichevoli, con in aggiunta la paura che i migliori giocatori della propria squadra si facciano male. Per fortuna non tutto è noioso: c’è meno rispetto al solito, ma resta qualche partita da vedere sia delle nazionali sia dei campionati che non si fermano, anche per conoscere qualche realtà nuova.

GERMANIA – INGHILTERRA mercoledì 22 marzo ore 20.45

Amichevole di lusso al Westfalenstadion di Dortmund, dove si sfidano due grandi d’Europa: Germania e Inghilterra. I due paesi aprono la settimana di partite delle nazionali, a quattro giorni dal loro turno di qualificazioni ai Mondiali previsto per domenica alle ore 18. Non c’è nulla in palio ma di certo non si tireranno indietro: per i tedeschi previste le celebrazioni per Lukas Podolski, alla sua ultima in nazionale (farà quota centotrenta) e con la fascia da capitano; gli inglesi invece, oltre a inaugurare la nuova maglia da trasferta, cercano di testare un nuovo gruppo dove per la prima volta non figura per scelta tecnica Wayne Rooney.

EMIRATI ARABI UNITI – GIAPPONE giovedì 23 marzo ore 16.30

Comincia la seconda metà del quinto turno di qualificazione in Asia e la partita fra Emirati Arabi Uniti e Giappone è un vero e proprio spareggio. Nel Gruppo B sono in quattro a giocarsi i due posti di accesso diretto ai Mondiali e il terzo che vale il play-off con la nazione corrispondente dell’altro girone, per stabilire chi affronterà la quarta della CONCACAF. Al momento il Giappone è secondo con dieci punti, uno in meno dell’Arabia Saudita e uno in più di Australia ed Emirati Arabi Uniti, che hanno vinto lo scontro diretto per 1-2 in andata e puntano a ripetersi, guidati dal miglior giocatore asiatico del 2016 Omar Abdulrahman.

ARGENTINA – CILE venerdì 24 marzo ore 00.30

Uruguay-Brasile è la partita più prestigiosa del girone sudamericano, per valori in campo e storia, ma a sei gare dalla fine entrambe sono quasi sicure di andare in Russia. Lo sono molto meno Argentina e Cile, che si sfideranno al Monumental di Buenos Aires nella riedizione delle due ultime finali di Copa América, entrambe vinte dalla Roja ai rigori. Per Lionel Messi e compagni è una sfida quasi senza appello: non vincere significherebbe rischiare l’eliminazione, visto il momentaneo quinto posto che varrebbe gli spareggi e la proibitiva trasferta nell’altura boliviana martedì notte. Cile terzo assieme all’Ecuador ma costretto a fare punti sicurezza.

SPAL – FROSINONE domenica 26 marzo ore 15.00

Prima contro seconda in Serie B per novanta minuti che valgono un pezzo di promozione. Allo Stadio Paolo Mazza c’è già il tutto esaurito, i biglietti sono andati via in poche ore per una delle gare più importanti nella storia recente della SPAL, fallita nel 2012 e risalita in cinque anni dalla Serie D al primo posto in Serie B, con la massima serie che manca dalla stagione 1967-1968. Il Frosinone invece in Serie A c’era l’anno scorso, per la prima e fin qui unica volta, ma punta a tornarci guidata dai gol del bomber Federico Dionisi, autore di una tripletta al Vicenza sabato scorso. Nei ferraresi mancherà il portiere Alex Meret, in nazionale.

SÃO PAULO – CORINTHIANS domenica 26 marzo ore 21.00

I campionati statali non sono certo il massimo che offre il futebol brasileiro ma è doverosa una menzione per il Clássico Majestoso, derby fra due delle squadre più importanti del Brasile. A tre giornate dal termine della prima fase sia São Paulo sia Corinthians comandano i rispettivi gironi (il Timão è già qualificato, c’è un’altra giornata da giocare in settimana) e devono vincerli con il miglior punteggio per garantirsi un piazzamento superiore nei play-off. Il Corinthians ha sei giocatori convocati dal Brasile, a Rogério Ceni (da qualche mese nuovo allenatore del São Paulo dopo una vita in porta) manca Christian Cueva, miglior marcatore.

[Immagine presa da pasifofsayt.com]