Scontri Inter-Napoli, sequestrata un’auto: ha investito Daniele Belardinelli?

0

Novità dalle indagini a seguito degli scontri che si sono verificati vicino al Meazza prima di Inter-Napoli dello scorso 26 dicembre: è stata sequestrata una macchina che sarebbe stata presente durante gli incidenti e potrebbe essere quella che ha investito Daniele Belardinelli.

Secondo quanto riporta l’ANSA, è stata sequestrata un’autovettura a Napoli che risulta essere intestata in leasing al padre (incensurato) di un tifoso azzurro, presente a Milano in occasione degli scontri all’angolo fra via Novara e via fratelli Zoia, nel quartiere di San Siro, circa un’ora prima del calcio d’inizio di Inter-Napoli della diciottesima giornata di Serie A. Le indagini si stanno focalizzando sul ritrovamento della macchina che ha investito Daniele Belardinelli, morto nella notte fra il 26 e il 27 dicembre in ospedale dopo essere stato colpito, pare da due diverse vetture secondo la ricostruzione dei quattro arrestati (ieri c’è stato l’interrogatorio di Marco Piovella, capo ultras della Curva Nord dell’Inter fermato il 31 dicembre). Per altre due auto è atteso il sequestro a breve, si dovrà chiarire se effettivamente hanno investito Belardinelli e in che modo chi le guidava hanno preso parte agli scontri prima di Inter-Napoli (le immagini delle varie telecamere presenti nella zona hanno permesso l’identificazione).