Pescara: Zeman si defila, Zauri probabile nuovo allenatore

0

Continua la settimana tormentata per il Pescara: domenica la sconfitta per 5-3 in casa del Torino, lunedì le riunioni dirigenziali per confermare Massimo Oddo, esonerato martedì, e a oggi ancora non è stato scelto il nuovo tecnico. La suggestione Zdeněk Zeman appare in calo, il favorito ora è Luciano Zauri.

Niente bis, almeno per il momento. L’idea di rivedere Zdeněk Zeman sulla panchina del Pescara, cinque anni dopo la cavalcata che portò gli abruzzesi in Serie A durante la stagione 2011-2012 con Marco Verratti, Ciro Immobile e Lorenzo Insigne, non sembra praticabile almeno per questo campionato. Il tecnico boemo si è incontrato quest’oggi a pranzo col presidente Daniele Sebastiani e sembrava potesse essere il segnale di un annuncio imminente, ma è stato lo stesso numero uno degli abruzzesi a smentire la possibilità, specificando come i colloqui con Zeman siano stati più orientati al futuro (l’anno prossimo?). A questo punto l’impressione è che anche la società si sia rassegnata all’idea della retrocessione in Serie B, perciò l’ipotesi più probabile per le restanti quattordici giornate appare quella di un debutto da allenatore per Luciano Zauri, già nello staff di Massimo Oddo e che da ieri sta dirigendo gli allenamenti. Intanto domenica dovrebbe andare lui in panchina contro il Genoa, in una sfida che si preannuncia delicata anche per i rossoblù con Ivan Jurić a rischio esonero.

[Immagine presa da wallnews24.it]