Milan, Li Yonghong è ufficialmente il nuovo presidente. Composto il CdA

0

Li Yonghong è ufficialmente il nuovo presidente del Milan. L’investitore cinese, che ieri ha rilevato da Fininvest il 99.3% delle quote della società attraverso Rossoneri Sport Investment Lux, succede a Silvio Berlusconi, proprietario dal 20 febbraio 1986. Nell’Assemblea dei soci, oltre a ratificare la sua nomina, è stato anche definito il nuovo Consiglio d’Amministrazione.

Il Milan cambia volto e completa il suo passaggio in mani cinesi. Dopo il closing di ieri, con l’arrivo dell’ultimo bonifico per effettuare la cessione da Fininvest a Rossoneri Sport Investment Lux, oggi è stata la giornata della presentazione dei nuovi vertici rossoneri, effettuata attraverso una lunga conferenza stampa nella mattinata. Successivamente le attività hanno riguardato l’Assemblea dei soci, appena conclusa, e come riporta il sito “MilanNews.it” è stato definito il nuovo Consiglio d’Amministrazione, che prende il posto di quello uscente (dimissionario). Li Yonghong è il presidente, per la parte cinese fanno parte Bo Lu, Li Han e Renshau Xu, mentre per la parte italiana i rappresentanti sono Roberto Cappelli, Marco Fassone (che assume anche la carica di amministratore delegato), Marco Patuano e Paolo Scaroni. Finisce dunque ufficialmente l’epoca di Silvio Berlusconi, che non sarà presidente onorario, e di Adriano Galliani, per il quale da ieri si parla di un possibile nuovo incarico in Lega Serie A. Dopo tanto tempo in cui si è parlato più che altro di vicende esterne ora l’attenzione in casa rossonera torna sul campo, dove domani alle ore 12.30 ci sarà il tanto atteso derby contro l’Inter.

[Immagine presa da ibtimes.com]