Footbonaut, la tecnologia a servizio del Borussia Dortmund

0

Si chiama Footbonaut ed è una piccola gabbia concepita dal berlinese Christian Güttler per sviluppare la reattività e la velocità dei giocatori, doti che nel calcio moderno sono fondamentali. Questo innovativo gioiellino è costato un milione di euro e il suo inventore ha dichiarato “bastano 15 minuti di Footbonaut per simulare gli stessi contatti-palla che il giocatore avrebbe in una intera settimana d’allenamento”.

 

La Footbonaut è un quadrato di 14 metri per lato, ricoperta di prato sintetico a terra mentre sui quattro lati 72 settori, grandi come una finestra (1,4 metri per lato), formano un reticolato. È proprio in questi settori che il calciatore deve mandare il pallone proveniente – ad una velocità tra i 100 e 120 chilometri all’ora – da una delle otto macchine robot. “È come allenarsi contro 10 persone”, ha commentato il giovane talento australiano Mustafa Amini in forza al Borussia. Un fischio e delle luci a LED segnalano da dove arriverà la prossima sfera e in che riquadro deve essere calciata dopo il controllo. .
La velocità regolabile dei lanci permette l’utilizzo in futuro di questo sistema anche per le giovanili o per dei lavori di riabilitazione; secondo l’allenatore Jürgen Klopp, Footbonaut è “un ottimo sistema d’allenamento per sviluppare il controllo e la gestione della palla, aiuta la concentrazione e la velocità di reazione quando il giocatore è sotto pressione”.