FIGC, fissata l’udienza per il Chievo a Serie A iniziata. Nuovo caos

0

Continuano le difficoltà legate al Chievo. Dopo che lo scorso 25 luglio (vedi articolo) la FIGC ha dichiarato improcedibile il deferimento dei gialloblù è stata fissata una nuova udienza, come già previsto, ma sarà a campionato di Serie A già iniziato.

Il Tribunale Federale Nazionale ha fissato per mercoledì 12 settembre l’udienza relativa al caso delle plusvalenze fittizie che ha coinvolto il Chievo (assieme al Cesena, nel frattempo fallito). In precedenza si era arrivati a un deferimento improcedibile per un vizio di forma, ma la questione era stata rimandata alla Procura Federale per un nuovo procedimento: questo porterà ad ascoltare nuovamente le persone interessate ma soltanto a campionato iniziato, visto che la data si inserisce all’interno della prima sosta per le nazionali e dopo la terza giornata di Serie A. Inevitabili le polemiche, soprattutto da parte del Crotone che, con questa situazione, vede così sfumare le residue speranze di un ripescaggio, visto che sperava in una retrocessione d’ufficio del Chievo (vedi articolo) che adesso, inevitabilmente, non potrà più avvenire.