Il Chelsea annuncia: John Terry lascia dopo ventidue anni

0

Da fine stagione John Terry non sarà più un calciatore del Chelsea. Il difensore classe 1980, di proprietà dei Blues dal 1995, lascerà la squadra al termine di questa stagione, anche se presumibilmente non si ritirerà dal calcio giocato.

John Terry e il Chelsea si dividono. Le strade dei Blues e del trentasettenne difensore inglese si separeranno il prossimo 30 giugno, al termine dell’attuale stagione, come confermato dal sito ufficiale del club con un comunicato congiunto. JT è stato per anni una colonna portante del club, con settecentotredici presenze in partite ufficiali (di cui ben cinquecentosettantotto da capitano) che l’hanno portato a essere il terzo giocatore con più presenze nella storia dei londinesi, dietro a Peter Bonetti (settecentoventinove) e il primatista Ron Harris (settecentonovantacinque), con quattordici trofei conquistati fra cui quattro Premier League, cinque FA Cup e la Champions League alzata al cielo di Monaco nel 2012.

Già un anno fa sembrava che fosse arrivato il momento dei saluti, ma a maggio il giocatore aveva accettato la proposta di rinnovo del contratto di un’ulteriore stagione, nella quale però la sua presenza sotto la guida di Antonio Conte, anche a causa di alcuni infortuni, si è limitata a cinque apparizioni in Premier League, tre in FA Cup e due in EFL Cup. Terry era arrivato al Chelsea nel 1995 per far parte del settore giovanile, dopo aver iniziato al West Ham, e ha debuttato il 28 ottobre 1998 in una partita di Worthington Cup contro l’Aston Villa. Ha sempre giocato con i Blues, fatta eccezione per un mese e mezzo in prestito al Nottingham Forest nella parte finale della stagione 1999-2000, adesso probabilmente sarà il tempo per lui di vestire la quarta maglia della sua carriera (la terza è quella dell’Inghilterra, dove ha raccolto settantotto presenze fra il 2003 e il 2012) visto che ha fatto intendere di non volersi ritirare.

[Immagine presa da chelsea-news.co]