Champions League, accordo fra Rai e Sky per i diritti TV 2018-2022

0

La Champions League, dalla prossima stagione, sarà trasmessa in chiaro sulle reti Rai. L’emittente pubblica ha raggiunto un accordo con Sky, che ha preso i diritti TV della principale competizione UEFA (vedi articolo), per trasmettere almeno una partita a settimana dal 2018 al 2022. Sulla pay TV andranno invece tutti gli Europei del 2020.

“Tornano in Rai i grandi mercoledì di calcio internazionale: da Messi a Cristiano Ronaldo, da Higuaín a Mertens, il Servizio pubblico riporta nelle case di tutti gli italiani le gesta dei più grandi campioni del calcio continentale e delle quattro squadre italiane che si qualificheranno per la Champions League 2018-2019.

L’accordo siglato con Sky Italia concede alla Rai i diritti in esclusiva in chiaro degli incontri della prossima edizione della Champions League per la trasmissione in prima serata della miglior partita con un club italiano del turno del mercoledì.

Nel pacchetto sono incluse due semifinali, la finale e la sfida per la Supercoppa Europea in agosto.

Si tratta del ritorno della massima competizione europea per squadre di club in Rai dopo sei anni: l’ultima partita trasmessa fu la finale 2012 tra Chelsea e Bayern Monaco.

Rai ha anche acquisito da Sky i diritti per la trasmissione in diretta del Gran Premio d’Italia di automobilismo a Monza, comprese prove e qualifiche.

Viale Mazzini ha inoltre raggiunto un accordo con l’UEFA per l’esclusiva assoluta (free e pay) di tutti gli incontri della Nazionale Italiana di calcio per i prossimi due cicli di qualificazioni per gli Europei 2020 e i Mondiali 2022, della UEFA Nations League (il nuovo torneo europeo per squadre nazionali) e di tutte le amichevoli internazionali.

Fino ai Mondiali del Qatar (per i cui diritti Rai intende partecipare all’asta della FIFA) la Nazionale italiana sarà dunque ancora visibile a tutti a dimostrazione di un rapporto esclusivo tra gli Azzurri e il Servizio pubblico che prosegue costante nel tempo. Per i Campionati europei del 2020, Rai si è inoltre già assicurata l’esclusiva in chiaro delle migliori ventisette partite oltre agli highlights di tutte le altre partite non selezionate.

«Dove c’è l’Italia, la Rai c’è», ha commentato il Direttore generale Rai Mario Orfeo a proposito dell’esclusiva ottenuta sulle partite della Nazionale italiana di calcio nella Nations League e per le European Qualifiers dei prossimi quattro anni.

«L’acquisizione dei diritti di trasmissione in chiaro delle migliori partite della prossima edizione della Champions League, nella quale saranno impegnate quattro squadre italiane – ha continuato il DG – rappresenta inoltre una straordinaria novità per il palinsesto sportivo della prossima stagione. Queste nuove acquisizioni sono per Rai un motivo di orgoglio e si aggiungono a un ampio portafoglio di diritti con cui il Servizio pubblico è costantemente impegnato a promuovere e valorizzare lo sport per tutti, nessuno escluso». Rai comunica infine che parteciperà alla prossima asta per i diritti sulla Coppa Italia per il triennio 2018/21″.

[Fonte: raisport.rai.it]