Cellino non si smentisce: esonerato anche Milanic

0

Secondo allenatore cacciato da Massimo Cellino in questa stagione con il Leeds United: la sconfitta di ieri pomeriggio per 1-2 contro il Wolverhampton Wanderers è costata il posto a Darko Milanic, assunto lo scorso 23 settembre dopo aver rescisso il contratto con lo Sturm Graz.

 

È durata soltanto trentadue giorni l’avventura di Darko Milanic sulla panchina del Leeds United, dodici in meno rispetto ai leggendari Brian Clough e Jock Stein che c’erano rimasti per quarantaquattro. Massimo Cellino non ha avuto esitazioni ad allontanare il tecnico strappato allo Sturm Graz soltanto un mese fa, e stavolta l’ex presidente del Cagliari non è che abbia tutti i torti, perché con lo sloveno i Whites non hanno vinto nemmeno una partita, collezionando tre pareggi e altrettante sconfitte che hanno fatto sprofondare il club in diciottesima posizione nella Football League Championship, più vicino alla zona retrocessione che a quella play-off. A guidare il Leeds da domani sarà Neil Redfearn, già manager ad interim a inizio stagione dopo il primo esonero, quello di Dave Hockaday, e rimasto imbattuto nelle quattro partite in cui era stato in panchina, adesso gli tocca un ruolo permanente e soprattutto dovrà fare i conti con il carattere non certo tranquillo del suo datore di lavoro, che a Cagliari in ventidue anni ha collezionato la bellezza di trentasei cambi di allenatore con ventuno esoneri.

[Immagine presa da telegraph.co.uk]