Cagliari-Fiorentina, evento speciale nel nome di Davide Astori

0

Alla vigilia di Cagliari-Fiorentina, anticipo della ventottesima giornata di Serie A in programma domani alle ore 20.30, le due società hanno comunicato un’iniziativa in memoria di Davide Astori, capitano viola ed ex difensore rossoblù scomparso il 4 marzo 2018.

“A un anno dalla scomparsa di Davide Astori, Cagliari e Fiorentina realizzeranno un campo di calcio a 5 nella città di Betlemme, in Palestina, destinato a tutti i bambini e i giovani senza alcuna distinzione di etnia, religione o colore di pelle.

Nel settembre 2016, alla vigilia della partita per le qualificazioni mondiali Israele-Italia è stato inaugurato il Friendship and Peace Playground all’interno delle mura della città vecchia di Gerusalemme: grazie all’accordo con il Patriarcato armeno e all’impegno di Assist for Peace, laddove sorgeva un campetto malconcio di una scuola, oggi vi è un campo sportivo polivalente fruibile per il gioco da tutti i bambini della città.

L’idea di un campo anche oltre il muro, nella città di Betlemme, nasce grazie all’esperienza di cui sopra e all’interessamento e al supporto di Assist For Peace.

Un ponte immaginario creato dallo sport per superare ogni pregiudizio.

Tutto ha inizio nel maggio del 2018. Pochi giorni dopo la tappa del Giro d’Italia a Gerusalemme e a due mesi dalla prematura scomparsa di Davide Astori, viene organizzata una commemorazione al Santo Sepolcro con i bambini della Scuola cristiana di Gerusalemme.

Gli allievi indossano le maglie della Fiorentina e portano i loro pensieri e disegni per Davide, assieme alla maglia viola numero 13 sulla pietra dell’Unzione, dove venne deposto Gesù Cristo dopo la crocifissione.

È proprio in quell’occasione che si ha modo di venire a conoscenza che anche a Betlemme esiste un’area destinata a uno sport playground, area che però risulta inutilizzabile perché ridotta a pietraia: esattamente in quel luogo prende vita l’idea di creare un nuovo campo di gioco per tutti i bambini. Un luogo dove possa rivivere lo spirito di Davide Astori, per un progetto di pace e fratellanza in una terra ancora oggi contesa e divisa e che vive su un mantenimento di uno status quo che sembra sempre rischiare di generare nuovi conflitti.

Nel gennaio 2019 la municipalità̀ di Betlemme dà il proprio assenso a dedicare il campo al calciatore scomparso, e subito dopo la Fiorentina (della cui squadra Davide era il capitano) e il Cagliari (dove Davide ha giocato per sei anni lasciando un segno indelebile nella memoria dei tifosi sardi) decidono di finanziare congiuntamente la realizzazione del campetto di calcio.

L’auspicio è che i lavori inizino entro qualche settimana per poter consegnare il prima possibile il nuovo centro ai giovani di Betlemme, dando così un calcio a ogni pregiudizio.

Il calcio e lo sport hanno la straordinaria capacità di abbattere ogni barriera e di fornire soprattutto ai giovani un formidabile strumento di crescita e di diffusione di valori quali rispetto e lealtà.

E questo in nome di Davide, un campione di sport semplice e sorridente”.

[Fonte: Ufficio Stampa Cagliari Calcio]