Prandelli: «Ranocchia? Non condanno chi è indagato»

0

Tanti i temi trattati dal CT Cesare Prandelli alla vigilia del match con l’Armenia. Terza partita di qualificazione per Brasile 2014. Ancora una volta, il calcioscommesse si ripresenta ad ogni incontro della Nazionale.

 

Il difensore dell’ Inter, Ranocchia è indagato per episodi relativi ai suoi anni trascorsi a Bari.
«Non vedo perché non possa far giocare Ranocchia, non possiamo condannare le persone prima della giustizia».

Sulla match contro l’Armenia, il ct non sottovaluta gli avversari, preoccupato soprattutto dal punto di vista fisico.
«Serviranno alti ritmi per sfruttare al meglio le nostre qualità. Queste partite sono fondamentali per la qualificazione, anche se siamo i vicecampioni d’ Europa dobbiamo scendere in campo sempre con la giusta concentrazione».

Sgradite, evidentemente, le voci su un presunto occhio di riguardo per i giocatori della Juventus.
«Queste sono illazioni che non fanno bene al calcio, quando si inventono cose che non esistono».

Problemi di formazione per l’attacco azzuro. Balotelli infatti è influenzato ed Osvaldo acciaccato. Il romanista sembra recuperabile, mentre per Super Mario bisognerà attendere le prossime 24 ore.

LASCIA UN COMMENTO