Kakà: ritorno di fiamma. O no?

0

 

Rivolgersi al futuro guardandosi alle spalle.
E' quello che sta facendo il milan con Kakà. Al momento, infatti, quella con il trequartista brasiliano è una delle trattative calde del mercato rossonero.
A suggerirlo ci sono diversi indizi: l'incontro di Galliani con il procuratore Gaetano Paolillo, il pranzo di Ernesto Bronzetti (che da tempo si occupa delle trattative del Milan in Spagna) con il presidente blanco Florentino Pérez e la nuova numerazione ufficiale dei giocatori.
 
Nocerino, infatti, ha ereditato l'8 che fu di Gennaro Gattuso, lasciando vacante il prestigioso 22, si pensa per il grande ritorno.
 
L'offerta è partita, ma le due parti non sono in accordo per quanto riguarda la formula del trasferimento.
Il Milan vorrebbe averlo in prestito gratuito con ingaggio dimezzato (da 10 a 5 milioni) mentre il club della capitale spagnola vorrebbe ricavare dalla sua vendita 10 milioni che gli permetterebbe di far partire l'offensiva per il centrocampista croato del Tottenham Luka Modric.
L'amichevole negli States tra le due formazioni in programma l'8 agosto allo Yankee Stadium di New York potrebbe essere una buona occasione per far sì che Galliani e Pérez si incontrino e trovino un accordo.
 
L'eventuale ritorno del Pallone d'oro, però, divide l'opinione della tifoseria rossonera.
Molti infatti sono scettici per i problemi di salute che hanno colpito Kakà nella sua esperienza ai Blancos, ma come al solito, il campo sarà luogo dell'unico e inappellabile verdetto finale.

LASCIA UN COMMENTO