Calciomercato Roma, facciamo il punto

0

Destro, Balzaretti, Bradley. Sono solo alcuni dei nomi della compagna acquisti giallorossa; facciamo il resoconto sul calciomercato della Roma.

 

Il 31 agosto si è chiuso il calciomercato, nessuna sorpresa per il popolo romanista. E' stato ceduto, come da previsioni, Marco Borriello al Genoa ed è arrivato in prestito dal Danubio Mauro Goicoechea. L'ex attaccante juventino ha rifiutato la destinazione estera Wolfsburg, disposto a pagare completamente l'ingaggio, pur di rimanere in Italia per tornare in quei di Genoa dove fece ben 19 reti. Si conclude così un mercato più che sufficiente per la squadra capitolina. Destro, Balzaretti, Bradley, Tachtsidis, Piris, Dodo, Castan, Marquinho, Marquinhos: sono questi i nomi più titolati tra le entrate. Nomi di tutto rispetto per una società che punta soprattutto al bel calcio sotto la direzione del tecnico Zeman, una garanzia per la spettacolarità e il divertimento dei tifosi. Forse è proprio questo il nome più importante tra gli arrivi, un tecnico esperto che conosce il campionato e il calcio italiano, reduce dalla promozione in A col Pescara. Col suo famoso 4-3-3 promette gol e belle partite con l'intento di "far tornare i tifosi allo stadio" e, ovviamente, di vincere. Sul fronte partenze, oltre al già citato Borriello, sono stati numerosi i casi di rescissione: Juan, Cassetti, Cicinho, Simplicio, Antunes, Barusso che hanno portato ad un ringiovanimento della rosa e allo sfoltimento della stessa. Curioso poi il caso Bojan Krkic, ceduto inaspettatamente ai rivali del Milan. Molto probabilmente avrebbe trovato poco spazio ed è valsa la volontà del giocatore stesso ad andarsene, il problema di fondo è stata la destinazione: un club che punta in alto non può permettersi di rinforzare una diretta concorrente(proprio il Milan che aveva un urgente bisogno di attaccanti). Tirando le somme la Roma ne esce più che rinforzata da questa campagna acquisti. Ben quattro i portieri alla corte di Zeman, Stekelemburg, Lobont, J. Sergio, Goicoechea; quattro anche i centrali difensivi, Burdisso, Castan, il giovane Romagnoli e Marquinhos. Per le fasce difensive la Roma si è disfatta del deludente Jose Angel e del poco incisivo Rosi rinforzandosi con Balzaretti e Dodo sulla sinistra e Piris e Taddei sulla destra. A centrocampo troviamo De Rossi, Pjanic, Bradley, Tachtsidis, Marquinho, Perrotta e il ritorno in casa del classe '91 Florenzi. In attacco ritroviamo Totti, Osvaldo e Lamela con l'aggiunta di Destro e del promosso Nico Lopez(in rinforzo alla primavera nello scorso anno)già in mostra con un gol nella prima partita. Destro è quasi sicuramente l'acquisto più importante per la società, un' operazione che è stata possibile grazie alla cessione di Borini al Liverpool per 14 milioni abbondanti. L'attaccante ex Siena è stato protagonista di una telenovela durata fino al 24 luglio: Juve, Inter e Roma se lo sono conteso, ma alla fine l' hanno spuntata i giallorossi forti di un accordo in precedenza con Preziosi. Ora tutti i tifosi lo aspettano, è sicuramente il giovane italiano del momento.
Voto 6.5 per il calciomercato giallorosso, brutta solamente l'operazione Bojan al Milan.

 

LASCIA UN COMMENTO