Un triplo Cavani entra nella storia della Serie A

0

Mercoledì sera, dopo il match vittorioso contro la Lazio, Il Matador si è portato a casa il sesto pallone da quando gioca nel Napoli grazie alle 6 triplette realizzate contro Utrecht, Juventus, Sampdoria, Lazio (in due occasioni) e Milan, entrando così nella particolare classifica degli hat trick in Serie A che vede Inzaghi a quota 10, seguito a ruota da Signori a 9 e Crespo a 8, Baggio, Balbo, Batistuta, Van Basten tutti a quota 7, con Montella e Trezeguet a precedere di una posizione l’attaccante uruguaiano che condivide con Di Vaio quota 5.

 

Dopo aver prolungato in estate il contratto, con tanto di clausola di rescissione pari a 63 milioni di euro e ingaggio da 5 milioni di euro all’anno, che almeno sulla carta lo legherà al Napoli fino al 2017, Edison Cavani ha iniziato alla grande la nuova stagione con un bottino di 6 gol in 6 match giocati, 5 messi a segno in campionato e 1 nella Supercoppa italiana giocatasi a Pechino.
Nel mirino del Matador, che aveva già superato Antonio Vojak detentore per 78 anni del record di reti realizzate in un singolo torneo (22, nel campionato 1932-33) grazie alle 26 realizzazioni nel campionato 2010-11, c’è Pippo Inzaghi e sopratutto il record di 115 gol di una leggenda come Diego Armando Maradona.
Per il 25enne goleador, autore di ben 72 reti in 101 partite giocate in appena 3 stagioni di Napoli, non parrebbe quindi un’impresa continuare con questa incredibile media gol e mettere a segno i 43 gol che lo separano dal record assoluto dei bomber azzurri.

LASCIA UN COMMENTO