Torino: Delude solo il risultato, buona prova contro la prima big

0

Siamo solo alla terza giornata di Serie A, ma per il Torino tutte le sfide sono difficili, in particolare quelle contro le big, la piazza chiede sempre buoni risultati, i tifosi hanno tanto fiducia nella propria squadra e si fanno sentire in questo tipo di partite.

 

Torino – Inter, finisce 0-2, ma il risultato è bugiardo ma che non toglie al pubblico l’emozione di respirare a pieni polmoni l’aria della massima serie in Italia.
L’ Inter non ha mai spaventato i granata, semmai è stato il contrario, se c’è una cosa che abbiamo visto nel gioco della squadra di Ventura è sicuramente un buon calcio, al contrario dei nero-azzurri.
Ottimi fraseggi tra gli esterni e i centrali d’attacco, Ventura se la gioca proprio tutta, e se prima della partita si pensava ad un più prudente 4-3-3, e invece continua col suo 4-2-4 che rispetto ad un anno fa si è inserito molto di più nella testa dei giocatori del tecnico genovese. Ottimi gli scambi tra Sgrigna e Santana, un po’ male Stevanovic, peggio Gazzi, che probabilmente sono stati anche influenzati dalla grande atmosfera, il tutto esaurito all’Olimpico dopotutto non si vedeva da tanto tempo.
Due goal subiti comunque, ma che non amareggiano né i tifosi né i giocatori, tantomeno Ventura che si dimostra molto fiducioso dei suoi: “Una volta che avremo eliminato un po’ di ansia, c’è la possibilità che il Torino si ritagli un piccolo spazio in questo campionato: siamo sulla strada giusta, con molta umiltà sono convinto che ce la possiamo giocare con chiunque”.
La prossima partita sarà contro la Sampdoria, i granata saranno costretti a fare bene, anche se i blucerchiati sono in un grande periodo di forma grazie ad un grande trascinatore come Maxi Lopez, c’è da segnalare che però la difesa scricchiola, visti i due goal subiti dal Pescara.

LASCIA UN COMMENTO