Roma Catania 2-2: in 50.000 alla prima della Roma di Zeman

0

Marchese, Osvaldo, Gomez e Lopez. La Roma soffre e subisce un ottimo Catania. Non bastano le prodezze di Osvaldo e Lopez per festeggiare la prima vittoria della nuova Roma. Arbitraggio dubbio.

 

ROMA – Olimpico gremito, oltre 50.000 i tifosi accorsi. Cornice d'effetto per una delle partite più attese della prima giornata. Tante le aspettative, non ripagate in toto. Il Catania si presenta in campo voglioso e determinato e guasta la festa al popolo giallorosso. Ottima la prestazione degli ospiti che nei primi 45' mettono sotto i padroni di casa in diverse occasioni. Gomez(migliore in campo) è imprendibile: incursioni e inserimenti mettono paura alla retroguardia romanista per buona parte del primo tempo. Al  29' Marchese sigla lo 0-1 su un passaggio fortuito della difesa dei padroni di casa, il marcatore però era in netta posizione irregolare al momento della partenza della palla. La Roma non ci sta e tenta la reazione, il Catania chiude gli spazi e non concede ripartenze. Il secondo tempo si apre nel segno di una Roma trasformata, nei primi minuti Osvaldo coglie un palo su angolo di Lamela. Al 14' st lo stesso Osvaldo trova il gol della domenica con una rovesciata meravigliosa su assist di De Rossi. La Roma ci crede e si sbilancia lasciando troppi spazi, al 24' è il solito Gomez a sfruttare un contropiede e a segnare il 1-2 con un preciso sinistro. Proprio nel miglior momento dei padroni di casa il Catania affonda il colpo. L'Olimpico è gelato. Zeman prova a cambiare qualcosa inserendo Marquinho e Florenzi al posto di Lamela e Pjanic. Negli ultimi minuti Totti chiede il cambio per un calcione subito alla caviglia ed entra il giovane Lopez, è la svolta. Al 91' Bradley lancia il neoentrato: aggancio, sombrero ai danni di Alvarez e sinistro secco sul primo palo, 2-2. Sembra finita qui ma in extratime Castro coglie una traversa con un pallonetto.
Certamente un avversario difficile da affrontare ma una Roma non ancora collaudata in pieno. Sprazzi di calcio zemaniano solamente nella ripresa. La festa giallorossa è stata rovinata.

TABELLINO DI GARA

ROMA (4-3-3): Stekelenburg; Piris, Burdisso, Castan, Balzaretti; Bradley, De Rossi, Pjanic (28' Florenzi); Lamela (28' st Marquinho), Osvaldo, Totti (41' st Lopez). A disp.: Lobont, Taddei, Romagnoli, Marquinhos, Tachtsidis, Bojan. All.: Zeman.

CATANIA (4-3-3): Andujar; Alvarez, Bellusci, Legrottaglie, Marchese; Biagianti (40' st Sciacca), Lodi, Almiron; Barrientos (21' st Castro), Bergessio (31' st Antenucci), Gomez. A disp.: Frison, Terracciano, Capuano, Spolli, Salifu, Llama, Ricchiuti, Doukara, Morimoto. All.: Maran.

Marcatori: 29' Marchese (C), 14' st Osvaldo (R), 24' st Gomez (C), 48' st Lopez (L)

Ammoniti: Bradley, Burdisso, Marquinho (R), Alvarez, Marchese (C)

Arbitro: De Marco di Chiavari.

Assistenti: Viazzi e Liberti.

Quarto uomo: De Pinto.

Assistenti di porta: Massa e Di Paolo

TOP&FLOP

ROMA:           CATANIA:
+Balzaretti(7)     +Gomez (7.5)
+Osvaldo (7)      +Barrientos (6.5)
+Lopez (6.5)         

-Pjanic (5.5)           -Alvarez (5)
-Lamela (5)

 

LASCIA UN COMMENTO