Quagliarella spazza via anche il Chievo: Juve a punteggio pieno

0

A volte ritornano. Questo  è sicuramente il detto che attualmente più si addice a Fabio Quagliarella, dimenticato da Conte in questo inizio di stagione e autore a sorpresa del goal del pareggio mercoledì in Champions e di una doppietta ieri sera contro il Chievo, bestia nera della Juventus da alcune stagioni.

 

In vista dei numerosi impegni nei prossimi giorni, a cominciare da martedì con la sfida a Firenze contro la Fiorentina, Conte applica un massiccio turnover in questo anticipo del sabato: fuori Barzagli, Lichtsteiner,  Vidal, Pirlo e Giovinco, dentro Lucio, Isla,  Giaccherini, Pogba e Quagliarella, che risulterà poi decisivo. Nonostante questi 5 cambi rispetto alla formazione “base”, la Vecchia Signora compie un’ottima partita, giocando tutti i 90’ a ritmi altissimi. I goal subiti dal Chievo, infatti,  sono solo 2 grazie agli autentici miracoli che compie il portiere gialloblù Sorrentino, che dopo pochi minuti di gioco già si esalta parando un diagonale di sinistro di Quagliarella. Nel primo tempo ci saranno altri due splendidi interventi dell’estremo difensore clivense: uno su Giaccherini, che tira a colpo sicuro all’altezza del dischetto, e l’altro su un bellissimo tiro di Asamoah dai 25 metri. I bianconeri si vedono annullata  anche una rete di Vucinic per un fuorigioco abbastanza netto. Buffon e compagni chiudono quindi il primo tempo in parità, pur avendo dominato fino a quel momento la gara.  Con queste premesse, la rete del vantaggio bianconero, Sorrentino permettendo, è solo rinviata. E così è. Su un calcio d’angolo al 18’ della ripresa Quagliarella compie una bellissima mezza rovesciata dalla destra, Sorrentino tocca ma non riesce ad evitare che il pallone vada in rete. Da questo momento in poi la Juve domina in lungo e in largo: 5 minuti dopo la prima rete Quagliarella firma il bis, saltando Dainelli col primo controllo e superando poi Sorrentino con l’interno destro. 2-0 e partita chiusa. Sul finire del match c’è, inoltre, l’occasione di tributare una meritatissima standing ovation all’attaccante di Castellamare di Stabia, con il debuttante Bendtner che prende il suo posto. Con una prestazione così, martedì a Firenze sarà difficile non rivederlo in campo dal primo minuto.

Tabellino
Juventus 
(3-5-2): Buffon, Lucio, Bonucci, Chiellini, Pogba, Isla (51' Vidal), Giaccherini, Asamoah, Marchisio (72' Lichtsteiner), Vucinic, Quagliarella (79' Bendtner). All. Carrera.
Chievo Verona (4-3-1-2): Sorrentino, Frey, Dainelli (72' Sardo), Cesar, Jokic, Vacek, Rigoni L., Hetemaj (61' Cruzado), Rigoni M., Thereau (69' Moscardelli), Pellissier. All. Di Carlo.
Arbitro: Carmine Russo
Marcatori: 63', 68' Quagliarella.

LASCIA UN COMMENTO