Ljajic-Toni e la Lazio va KO

0

Finisce 2-0 al Franchi, Lazio pallida e nervosa, espulsione per Ledesma e Hernanes.

 

Questa è la fotografia più nitida della partita della Lazio in quel di Firenze, in una gara che si preannunciava interessantissima per il gioco mostrato dalle due squadre fino ad ora e per la lotta alla conquista di un posto in Europa, magari anche in quella più importante. Il Titanic Lazio, squadra statica, nervosa, forse scarica a causa delle fatiche di coppe, va ad impattare contro l’iceberg Fiorentina, squadra più fresca, volitiva, veloce e diversamente dalle ultime stagioni, con una grande cattiveria agonistica.

Che non fosse giornata per i biancocelesti lo si è visto fin da subito, Hernanes e Candreva fanno fatica, Klose nella morsa dei tre centrali viola non riesce ad entrare nel match ed il rigore per la Fiorentina è quasi una conseguenza naturale. Al 27′ da un fallo di Konko su Pasqual, netto, nasce il penalty che Mati Fernandez calcia sul palo a Bizzarri battuto. Episodio che potrebbe segnare la svolta nel match, tuttavia la storia è un’altra. La partita si blocca quando al 46′ Ljajic fa il fenomeno al limite dell’area e disegna una parabola imprendibile per l’incolpevole Bizzarri.

Nella seconda frazione la Lazio tenta di alzare il baricentro e attaccare con più uomini, sopratutto con Mauri, a cui però viene annullato un goal regolare, forse l’unica fiammata del pomeriggio biancoceleste. Montella aggiunge al suo 4-5-1 un’incontrista e incursore come Migliaccio e Luca Toni, il quale mette la firma sul 2-0 con una girata delle sue in area, chiudendo la partita dopo l’espulsione di Ledesma e quella di Hernanes, che commette  un fallo ingenuo e cattivo da dietro su Cuadrado, sanzionato col rosso diretto. Per i biancocelesti migliore in campo Bizzarri, super in almeno 2 interventi, mentre in ombra Klose ed Hernanes, i due veri trascinatori.Se da una parte Firenze inizia a sognare, per la Lazio pomeriggio da dimenticare, ma ci sarà il tempo per rifarsi già mercoledì sera.

Fiorentina (3-5-1-1): Viviano 6; Savic 6, Rodriguez 6, Tomovic 6; Cuadrado 7,5 ( 39′ st Aquilani sv), Olivera 7, Borja Valero 7, Mati Fernandez 6 (17′ st Migliaccio 6), Pasqual 6,5; Ljajic 7,5 (22′ st Toni 7); Jovetic 6,5
A disp.: Neto, Lupatelli, Hegazy, Cassani, , Della Rocca, Llama, Romulo, Seferovic, El Hamdaoui. All.: Montella 7
Lazio (4-5-1): Bizzarri 7; Konko 5, Biava 5,5, Dias 5,5, Lulic 5,5; Gonzalez 5 (33′ st Rocchi sv), Candreva 6 (43′ st Kozak sv), Ledesma 5, Hernanes 4, Mauri 5 (32′ st Brocchi sv); Klose 5
A disp.: Carrizo, Straicosha, Ciani, Scaloni, Radu, Cavanda, Onazi, Cana, Floccari. All.: Petkovic 5
Arbitro: Bergonzi
Marcatori: 46′ Ljajic, 44′ st Toni
Ammoniti: 
32′ Tomovic, 7′ st Rodriguez, 11′ st Olivera (F);12′ Ledesma, 26′ Konko, 34′ Lulic, 39′ Dias (L)
Espulsi: 29′ st Ledesma (espulso per doppia ammonizione), 37′ st Hernanes

LASCIA UN COMMENTO