Lazio-Milan 3-2: Rossoneri ancora KO

0

Una Lazio combattiva e ben messa in campo porta a casa l’ennesimo risultato postivo della stagione, i rossoneri si svegliano tardi “incassando” così la quinta sconfitta stagionale.

 

Nell’anticipo dell’ottava giornata i biancocelesti scendono in campo con un 4-1-4-1:
Bizzarri; Konko, Biava, Dias, Lulic; Ledesma; Candreva, Gonzalez, Hernanes, Mauri; Klose.

Il Milan risponde col modulo ad “albero” di Natale 4-2-3-1:
Amelia; Abate, Bonera, Yepes, Antonini; Nocerino, De Jong; Montolivo, Boateng, El Shaarawy; Pazzini

Al 25° i padroni di casa passano in vantaggio: Hernanes dopo una serie di dribbling lascia partire un tiro che viene deviato da Bonera e scavalca Amelia.
Pochi minuti dopo El Shaarawy si trova a tu per tu con Bizzarri lo dribbla ed a porta vuota tira “sicuro” ma Dias compie il miracolo e salva la Lazio dal pareggio.
Il Milan non riesce a regire ed al 41° la Lazio raddoppia: gran tiro da fuori area di Candreva, il pallone prende uno strano effetto ed Amelia resta totalmente spiazzato.
Due a zero e rossoneri totalmente “in bambola”

Nell’intervallo Allegri modifica la formazione: fuori Boateng (sempre più il fantasma del giocatore che abbiamo ammirato gli anni scorsi) dentro Emanuelson.
L’inerzia della partita tuttavia non cambia: dopo appena 4 minuti del secondo tempo la Lazio mette a segno il terzo gol.
Cross dalla trequarti di Candreva per Klose che “gira” in rete da pochi passi dalla porta.
La squadra di Petkovic è totalmente padrona del campo.

Allegri tenta anche la “carta” Pato (al rientro dopo l’ennesimo infortunio) al posto di Nocerino.
I rossoneri hanno un “sussulto d’orgolgio”, al 60° De Jong accorcia le distanze mettendo a segno in scivolata dopo un cross di Emanuelson.
Primo gol in rossonero per il centrocampista olandese.
Il Milan inizia a crederci e mette più “cattiveria” in campo ed al 79° i rossoneri vanno a segno con El Shaarawy (quinto gol stagionale in campionato) e riaprono la partita.
Il “Faraone” punta Konko, lo lascia sul posto e fa partire un diagonale rasoterra che finisce nell’angolo opposto.
Tuttavia questo sforzo finale non serve ai rossoneri, la Lazio vince e si conferma terza forza del campionato.
Per la squadra di Allegri (sempre più in bilico) “notte fonda”.

(FOTO Ansa)

LASCIA UN COMMENTO