Juventus – Chievo, ultime news

0
E’ tempo di rifiatare per i bianconeri. Stasera allo Juventus Stadium, contro il Chievo, avranno la possibilità di giocare quelli che hanno avuto poco spazio, uno su tutti Pogba, che a differenza di atri non è ancora sceso in campo in questa sua prima stagione alla Juventus. Prenderà il posto di Andrea Pirlo, colui che gli sta insegnando come diventare maestro del calcio, per non farlo rimpiangere quando sarà assente.

 
Ci si aspetta tanto da questo giovane di cui si è tanto parlato in questa estate, che a detta di molti è l’erede di Vieira. Chissà se i tifosi, ma soprattutto la dirigenza del del Manchester United rimpiangeranno il fatto di averlo lasciato andare via a parametro zero.
Andrea Pirlo verrà dunque lasciato a riposo, dopo un rendimento non proprio esaltante nelle ultime gare. Dalla Francia però arrivano i complimenti da parte di Carlo Ancelotti, ora allenatore del Paris Saint Germain, ma che in passato ha avuto modo di allenarlo per tanti anni al Milan. Ecco le sue parole: “Pirlo pallone d’oro? A mio avviso ha delle possibilità per poterlo vincere”.
Anche Carrera ha rilasciato delle dichiarazioni nell’intervista prepartita di Juventus – Chievo, definendo i gialloblu come la bestia nera della Vecchia Signora. I dati parlano chiaro, negli ultimi 5 incontri, 4 pareggi e una sconfitta. Tutti i tifosi bianconeri si augurano un’inversione di marcia che possa far portare a casa i tre punti. Queste le parole del mister all vigilia della gara: “Il Chievo è la nostra bestia nera, ci vorrà l’approccio mentale giusto, sarà tutt’altro che una passeggiata. E poi tutti vogliono batterci per avere un momento di gloria, visto da quanto dura la nostra imbattibilità. Torniamo confortati da Londra perché si è rivista la Juve aggressiva dell’anno scorso”.
Juventus macchina da gol. Lo dicono le statistiche. Ci fanno notare che i bianconeri sono la squadra che ha la media gol più alta d’Europa, con 15 reti segnate in 5 partite per una media di 3,00, davanti a Bayern Monaco a quota 2,83, Barcellona a 2,71 e Manchester United a 2,20. Numeri impressionanti che dimostrano ancora una volta come la squadra stia crescendo e possa mettere in difficoltà qualsiasi club, nonostante in attacco non ci sia il tanto acclamato top player.

LASCIA UN COMMENTO