Guidolin: «Dimentichiamo Anfield, concentrati sul Napoli»

0

Guidolin frena i falsi entusiasmi in conferenza stampa e riporta tutti coi piedi per terra. Queste le parole del tecnico friulano in vista del match contro il Napoli, in programma domenica sera alle 20 e 45.

 

La grande prestazione e il comportamento del secondo tempo di giovedì potrà essere di buon auspicio per Napoli? “Rituffiamoci nella nostra realtà, non parliamo più di giovedì. Ai miei giocatori dirò di rituffarci nella realtà del campionato sapendo che in classifica non siamo messi molto bene e affrontiamo una squadra molto forte, che sta puntando allo scudetto e ha ragione Mazzarri quando dice che stanno priviligiando una competizione perchè sanno che hanno delle potenzialità. Sono molto mentalizzati su quell’obiettivo, hanno tanti giocatori più riposati di noi grazie al turnover. Se saremo intelligenti potremo portare sul campo di Napoli alcuni aspetti positivi come morale, autostima e consapevolezza. Se ci aiutiamo tutti i risultati possono arrivare. Serve un immediato ritorno alla realtà”.

Guardando i dati statistici, puoi raggiungere la storia come numero di vittorie con l’Udinese: “Questo non lo sapevo. So solo che andiamo incontro a una partita molto complicata”.

La differenza l’ha fatta la carica agonistica, servirà riprenderla: “Non possiamo evitera il nostro avversario. Per non dare loro ulteriori vantaggi dobbiamo subito voltare pagina. Essere molto concentrati e coesi, generosi e solidali. Tutto questo non ha niente a che vedere con un pericolo di appagamento. Guardare la nostra classifica ci farà bene”.

Come sta la squadra a livello fisico? Basta può essere recuperato? “Il gruppo sta bene e ha la preparazione per affrontare un altro impegno. Per quanto riguarda i singoli non avrò Basta e Badu. Deciderò domani sera i sostituti e qualsiasi scelta di formazione. Il morale è buono e non siamo stanchi”.

Verrà riproposto il 343? “Ho un gruppo diverso dallo scorso anno. E penso che un allenatore sia capace quando sa adattarsi alle varie esigenze, quindi è un’idea che può tornare buona. Ho i giocatori che mi consentono di giocare come giovedì. Non bisogna mai rimanere fermi ma sempre azionare il cervello per dare sempre il meglio”.
Le probabili formazioni:

 

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Gamberini, Aronica; Maggio, Behrami, Inler, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani.
A disp.: Rosati, Grava, Colombo, Uvini, Fernandez, Donadel, Dossena, Mesto, Dzemaili, El Kaddouri, Insigne, Vargas. All.: Mazzarri
Squalificati: P. Cannavaro (1)
Indisponibili: Britos

Udinese (3-5-1-1): Brkic; Domizzi, Benatia, Danilo; Faraoni, Allan, Pinzi, Lazzari, Pasquale; Fabbrini; Di Natale.
A disp.: Padelli, Pawlowski, Coda, Heurtaux, Angella, Gabriel Silva, Willians, Pereyra, Armero, Ranegie, Maicosuel, Barreto. All.: Guidolin
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Muriel, Mazzarani, Basta, Badu

LASCIA UN COMMENTO