3ª giornata di Serie A: il riassunto delle gare

0
Una strana giornata di Serie A. Juventus sotto di 1-0 a fine primo tempo, porta a casa i 3 punti con una rimonta nella ripresa, grazie ad un Mirko Vucinic ispiratissimo e generoso come non mai, capace di confezionare due assist e segnare il gol del vantaggio. 1-3 il risultato finale.

 
La stessa sorte è capitata proprio alla ex squadra dell’attaccante montenegrino, ma in maniera opposta; la Roma contro il Bologna, si è trovata in vantaggio a fine primo tempo dopo i gol di Florenzi e Lamela che sembrava avessero messo al sicuro il risultato in vista della ripresa. Così non è stato, i rossoblu sono rientrati in campo più carichi che mai e sono riusciti a ribaltare la situazione a loro favore grazie al 2-3 finale, portando a casa tre punti fondamentali nella corsa verso la salvezza.
Il Napoli invece, torna al San Paolo, con il terreno di gioco finalmente in condizioni accettabili, capace di ispirare nel primo tempo Cavani e Pandev, e nella ripresa Lorenzo Insigne, che a 13 minuti dal termine chiude la partita per il definitivo 3-1.
E’ stata anche una giornata di emozioni, soprattutto per mister Montella e Luca Toni. Il primo si è trovato ad affrontare la sua ex squadra che è riuscito egregiamente a battere, motivando una Fiorentina che nella scorsa stagione era apparsa sottotono e senza stimoli; per il secondo invece si è trattato dell’esordio per la seconda volta nella sua carriera con la maglia dei viola, e non poteva andare meglio, dato che è riuscito a mettere a segno il gol del 2-0 che ha chiuso la partita, facendo letteralmente impazzire i tifosi all’Artemio Franchi.
Un po’ come la Roma, anche l’Udinese non riesce a mantenere il doppio vantaggio, e nel secondo tempo si fa recuperare da un Siena agguerrito che ha voglia di annullare la penalizzazione inflittagli in seguito allo scandalo del calcioscommesse. 2-2 il risultato finale.
Negli anticipi si sono visti opporsi il Palermo al Cagliari per il risultato finale di 1-1 con gol prima di Rios per i rosanero, e di Sau a pochi minuti minuti dal termine. In seguito è arrivata la notizia dell’esonero di Sannino per far posto a Gasperini.
Nell’anticipo serale sono scese in campo Milan e Atalanta. I rossoneri sono sembrati poco motivati, e i neroazzurri ne hanno approfittato per portare a casa i 3 punti grazie al gol di Cigarini, che a metà della ripresa ha deciso la gara per l’1-0 finale.
Nella partita di “mezzogiorno”, Chievo e Lazio si sono affrontate al Bentegodi. I biancocelesti sono riusciti ad allungare la loro serie positiva a 3 vittorie consecutive con i gol di Klose e Hernanes; a nulla è servito il gol di Pellissier nel finale. Risultato finale: 1-3.

Anche Ciro Ferrara porta a casa la terza vittoria in campionato grazie ad una prestazione convincente contro il Pescara, che ancora un volta si dimostra una squadra non all’altezza di questo campionato con 9 gol subiti e solo 2 fatti. La gara viene decisa da Maxi Lopez ed Estigarribia. 2-3 il risultato finale.

All’Olimpico di Torino si è giocato il posticipo, che ha visto sfidarsi il Torino padrone di casa, contro l’Inter. I neroazzurri hanno sbloccato la gara dopo 13 minuti con Diego Milito e nel finale Antonio Cassano ha chiuso la gara. 2-0 il risultato finale. 6 punti nelle prime tre giornate per l’Inter, che sta riuscendo ad esprimere un bel gioco nonostante i dubbi di inizio stagione; chissà che i suoi tifosi non riescano a togliersi qualche bella soddisfazione.
Quest’ultima giornata è stata ricca di gol e di emozioni, per tutti i tifosi e gli sportivi, certo non sarà più il campionato pieno di top player come qualche anno fa, ma nonostante questo ci auguriamo di vedere la Serie A tornare ai livelli di una volta; intanto godiamoci la Champions League, martedì e mercoledì si disputerà la prima giornata che vedrà scendere in campo la Juventus e il Milan. I bianconeri affronteranno il Chelsea allo Stamford Bridge mentre i rossoneri giocheranno in casa contro l’Anderlecht. Ci aspettano due grandi sfide, e ci auguriamo che le due italiane possano fare del loro meglio per arrivare il più lontano possibile. Alla prossima giornata!

LASCIA UN COMMENTO