Via alla UEFA Nations League, nuovo torneo per nazionali: il regolamento

0

Il 2018 sarà l’anno di nascita di un nuovo torneo per nazionali: è la UEFA Nations League, che prenderà il via fra undici mesi e sarà il punto di riferimento durante alcune soste del campionato, assieme alle qualificazioni per Europei e Mondiali, e del mese di giugno degli anni dispari. Il meccanismo prevede promozioni e retrocessioni e posti nei play-off per EURO 2020.

“La UEFA ha confermato le regole della competizione nonché il regolamento della UEFA Nations League a meno di un anno dalla prima partita che si giocherà il 6 settembre 2018. Il nuovo logo della competizione è stato inoltre svelato a Nyon dopo la riunione del Comitato Esecutivo UEFA.

La UEFA Nations League è una nuova competizione che mira a fare crescere le nazionali sostituendo gran parte delle amichevoli con partite ufficiali. Inoltre adesso le nazionali affronteranno squadre di pari valore.

  • Partecipano tutte e 55 le federazioni nazionali affiliate alla UEFA.
  • Le squadre vengono suddivise in quattro leghe, A–B–C–D, in base alla loro posizione nel Ranking UEFA Coefficienti per Squadre Nazionali al termine delle Qualificazioni Europee alla Coppa del Mondo FIFA 2018 (11 ottobre 2017, risultati degli spareggi non conteggiati).
  • La Lega A comprenderà le prime dodici squadre del ranking. Le dodici successive saranno nelle Lega B, le quindici successive nella Lega C e le restanti sedici nella Lega D.
  • Le Leghe A e B saranno formate da quattro gironi da tre squadre.
  • La Lega C sarà formata da un girone da tre squadre e da tre gironi da quattro squadre; la Lega D sarà formata da quattro gironi da quattro squadre.
  • Tutte le procedure di sorteggio devono essere confermate. Le gare si giocheranno in casa e in trasferta tra settembre e ottobre 2018 (le squadre giocheranno quattro o sei partite a seconda della grandezza del loro girone).
  • Le quattro vincitrici dei gironi della Lega A si qualificheranno per le Finali della UEFA Nations League, che si disputeranno nel giugno 2019, con due semifinali, una finale per il terzo posto e la finalissima. La squadra organizzatrice verrà selezionata dal Comitato Esecutivo UEFA nel dicembre 2018 tra le squadre finaliste.
  • Le vincitrici dei gironi delle Leghe B, C, e D otterranno la promozione e le squadre ultime classificate nei gironi delle Leghe A, B, C subiranno la retrocessione.

Le nazionali saranno quindi in corsa per vincere la UEFA Nations League, oppure per evitare la retrocessione o conquistare la promozione.

Il Sorteggio per la Fase Leghe della UEFA Nations League si terrà allo SwissTech Convention Centre di Losanna il 24 gennaio 2018, quando verrà inoltre svelato il nuovo trofeo della UEFA Nations League.

QUALIFICAZIONI PER UEFA EURO 2020

Fase di qualificazione a gironi (20 squadre qualificate)

Le squadre verranno suddivise in dieci gironi da cinque o sei e le prime due classificate di ciascun raggruppamento si qualificheranno alla fase finale, aggiudicandosi così i primi venti posti.

Play-off (4 squadre qualificate)

I restanti quattro posti per EURO 2020 verranno decisi dai play-off delle Qualificazioni Europee, ai quali accederanno le sedici vincitrici dei gironi della UEFA Nations League (cioè le quattro vincitrici dei gironi di ciascuna delle quattro leghe).

  • Ciascuna lega avrà un proprio percorso che consisterà in due semifinali e una finale, tutte in gara singola. La vincente di ogni percorso staccherà il biglietto per UEFA EURO 2020.
  • Se la vincente di un girone della UEFA Nations League si è già qualificata attraverso le Qualificazioni Europee, allora il suo posto nei play-off verrà assegnato alla squadra che la segue in classifica nella stessa lega. Se una lega non ha quattro squadre per completare il girone, allora i posti rimanenti verranno occupati dalle squadre di un’altra divisione, secondo la classifica generale della UEFA Nations League”.

UEFA Nations League[Fonte: uefa.com]

[Immagini prese da uefa.com]