Tonfo Real Madrid: 0-1 al 94′ col Real Betis, sfuma il record di gol

0

Risultato incredibile all’Estadio Santiago Bernabéu, dove nel turno infrasettimanale di Liga il Real Madrid perde contro ogni pronostico contro il Real Betis, 0-1 con gol al 94′ di Tonny Sanabria. I blancos falliscono la possibilità di rincorrere il record di partite consecutive a segno.

Era tutto apparecchiato per la festa, invece il Real Betis ha fatto lo scherzo dell’anno. Nella serata del debutto in questa Liga di Cristiano Ronaldo, al rientro dopo le cinque giornate di squalifica per l’espulsione rimediata nel Clásico di Supercopa de España, il Real Madrid aveva la possibilità di superare il Santos di Pelé, che fra il 21 novembre 1961 e il 15 agosto 1963 era andato in gol per settantatré partite consecutive.

Inizio altalenante, con un salvataggio di Dani Carvajal su Sanabria al 3′ e la stessa situazione al 10′ di Javi García su Cristiano Ronaldo, poi la partita scivola via fra grandi interventi del portiere ospite Antonio Adán (un ex) e qualche passaggio a vuoto. CR7 si divora l’1-0 al 51′ mandando alto su cross di Gareth Bale, che venti minuti dopo con uno splendido colpo di tacco al volo trova un altro miracolo di Adán che manda sul palo, al Bernabéu sale la frustrazione ma non è nulla rispetto a quanto accade a cento secondi dalla fine dei cinque minuti di recupero, perché su cross di Barragán l’ex Roma nonché ex Barça Tonny Sanabria, tenuto in gioco da Sergio Ramos, colpisce di testa indisturbato e batte Keylor Navas per l’incredibile 0-1.

Finisce così ed è un risultato storico, perché l’ultima volta che la squadra di Zinédine Zidane non aveva fatto gol era stato il 26 aprile 2016, 0-0 in casa del Manchester City nell’andata delle semifinali di Champions League, poi duecento reti con serie aperta e chiusa da Bale in casa della Real Sociedad. Il problema, oltre al fatto che non sarà possibile raggiungere il record assoluto del River Plate (novantasei gare di fila a segno fra il 1936 e il 1939) è che questa sconfitta porta a un ulteriore stop in classifica: dopo cinque giornate i blancos sono già a -7 dal Barcellona, che nel frattempo ha battuto martedì sera l’Eibar 6-1 al Camp Nou (poker di Lionel Messi) e prosegue in testa a punteggio pieno.

[Immagine presa da twitter.com]