Taça de Portugal, quarti: sarà ancora Sporting-Porto, miracolo Aves

0

Esattamente come in Taça da Liga, anche in Taça de Portugal una delle semifinali sarà Sporting-Porto mentre l’altra sarà un’incredibile Caldas-Aves.

Molto più faticosamente del previsto, Sporting e Porto hanno vinto i loro quarti di finale di Taça de Portugal formando la prima delle due semifinali, che sarà la stessa del prossimo 24 gennaio nell’altra coppa nazionale. Con l’eliminazione prematura del Benfica, per il decimo anno consecutivo la finale di Taça de Portugal non sarà tra due delle tre grandi, a conferma di un sistema equo che non rinuncia allo spettacolo: l’ultima volta fu nel 2008 e ad affrontarsi al Jamor furono proprio Sporting e Porto, con la vittoria ai supplementari dei Leões.

Lo Sporting è andato a vincere per due a uno allo José Martins Vieira di Cova da Piedade, formazione di Segunda in piena lotta salvezza. Dopo un primo tempo dominato, lo Sporting trova il goal nel suo momento più critico con una bella dose di fortuna: su una specie di tiro cross, Bruno Fernandes trova la deviazione di Evaldo che dà vita a un pallonetto imprendibile per Anacoura; convinti di averla portata a casa, i verde-brancos si rilassano e un ingenuo fallo di mano di André Pinto manda Cleo sul dischetto, Rui Patrício spiazzato e lo Sporting deve ricominciare da capo. A togliere le castagne dal fuoco per Jorge Jesus ci pensa il solito Bas Dost, incredibilmente solissimo a centro area a deviare la spizzata di Battaglia. Stesso risultato anche per il Porto che, sul campo del Moreirense, comincia alla grandissima in salsa messicana: un pallonetto spettacolare di Herrera e una sassata da fuori di Layún, obiettivo di mercato del Cagliari, orientano il match dopo venti minuti. Il Moreirense però non molla e a venti scarsi dalla fine trova di testa il goal della speranza con Edno, servito da un ottimo cross dell’ex Tozé; ma il forcing finale manda più vicino al tris il Porto, con Tiquinho Soares che se ne mangia due, che il Moreirense al goal del pari e il risultato rimane invariato fino alla fine.

L’altra semifinale sarà quella tra Caldas e Aves, i due nomi a sopresa di questa competizione. Nel pantano del Mata di Caldas da Raínha, il Caldas ha avuto la meglio ai supplementari del Farense, entrambi club della terza serie portoghese: dopo il botta e risposta aereo di Livramento e Januário, è ancora Livramento con un super lob a portare di nuovo avanti il Farense ma Pedro Emanuel, dopo una traversa e un palo, riporta ancora di testa il match in parità; nell’extra time, quando tutto sembrava portare ai rigori, ancora Pedro Emanuel sul filo del fuorigioco batte Marques e manda il Caldas in paradiso. Ma il match più clamoroso di questi ottavi è sicuramente quello tra Rio Ave e Aves, protagonisti di uno dei match dell’anno di tutto il calcio europeo. Ancora un botta e risposta aereo, stavolta tra Marcelo e Defendi, poi sotto il diluvio il Rio Ave prende il largo prima con capitan Tarantini e poi col bomber João Novais; a match che sembrava in ghiaccio, l’Aves tira fuori l’orgoglio e nei minuti finali due tocchi ravvicinati di Amilton e di Arango mandano il match clamorosamente all’extra time, colpevole una difesa del Rio Ave spaventosamente ferma. Ma le emozioni non sono per niente finite: ancora Arango, con un controllo e tiro destro-sinistro completa il sorpasso dell’Aves ma ancora a un passo dalla fine un numero di Gelson Dala rimette tutto in equilibrio portando il match ai rigori; dagli undici metri segnano tutti, nove trasformazioni consecutive fino all’ultimo tiro di Bruno Teles che si fa ipnotizzare da Adriano, eroe di giornata per l’Aves di Lito Vidigal che vola per la prima volta nella sua storia a una semifinale di Taça de Portugal.

RISULTATI

Caldas – Farense 3-2 (dopo tempi supplementari)
47′ Livramento (F), 55′ Januário (C), 60′ Livramento (F), 69′ Pedro Emanuel (C), 115′ Pedro Emanuel (C).

Rio Ave – Aves 8-9 (dopo rigori)
16′ Marcelo (R), 48′ Defendi (A), 52′ Tarantini (R), 73′ Novais (R), 88′ Amilton (A), 89′ Arango (A), 104′ Arango (A), 113′ Dala (R).

Cova da Piedade – Sporting Lisbona 1-2
53′ Fernandes (S), 57′ rig. Cleo (C), 76′ Dost (S).

Moreirense – Porto 1-2
7′ Herrera (P), 19′ Layún (P), 72′ Edno (M).

[Foto da www.zerozero.pt]