Scoppia la grana in casa Zenit! Luciano Spalletti corre ai ripari

0

Scoppia la crisi in casa Zenit! Igor Denisov ed Aleksandr Kerzhakov sono stati messi fuori rosa da Luciano Spalletti, di comune accordo con la società, per atteggiamenti volti a danneggiare la società stessa.

 

Problemi su problemi per lo Zenit di Luciano Spalletti che, dopo aver incassato due sconfitte consecutive tra campionato e Champions League e dopo aver portato a casa un misero punticino con il Krylia Sovetov, si è visto costretto a mettere alla porta i due pilastri della squadra che già da oggi stanno svolgendo le sedute di allenamento con la squadra giovanile.

Le cause sono differenti ma entrambe conducono ad una sola persona…Givanildo Vieira de Souza, meglio noto come Hulk!
Pare infatti che i due non abbiano visto di buon occhio l’arrivo del brasiliano e le cifre astronomiche che ruotano attorno al talento brasiliano ed abbiano così deciso di esporre platealmente le loro lamentele.Denisov infatti, fresco di nomina a capitano della Russia, ha preteso un adeguamento del suo contratto già abbastanza sostanzioso; pronta la risposta della società che ha rifiutato in tronco le richieste del centrocampista. Kerzhakov è stato accusato invece di atteggiamenti inaccettabili nei confronti della società venendo addirittura individuato come principale indiziato, assieme a Denisov, delle ultime uscite infelici dello stesso Zenit!

Insomma l’apporto dell’asso brasiliano fatica a palesarsi in campo e, secondo le ultime indiscrezioni, sembra sia servito a complicare solamente la situazione di uno spogliatoio che fatica a trovare la sua giusta dimensione ed a dominare un campionato tutto sommato molto abbordabile.

LASCIA UN COMMENTO