Liga: Real di nuovo K.O., il Barça vola a +8

0

Sempre più blaugrana questo inizio di Liga Spagnola 2012/2013; negli anticipi della quarta giornata il Barcellona supera agilmente l’ostacolo Getafe, mentre cade nuovamente il Real Madrid dello “scontento” Ronaldo in casa del Siviglia.

 

Nella giornata in cui le grandi scendono in campo tutte di sabato per l’imminente primo turno infrasettimanale di Champions League, il Barcellona fa bottino pieno in casa del Getafe vincendo per 4-1, nello stesso stadio dove venti giorni fa il Real era uscito sconfitto portando alla luce i primi attriti tra Mourinho e lo spogliatoio merengue poi placati dalla vittoria in Supercoppa di Spagna e dalla seguente prima in campionato. È un Barça ritrovato che nonostante le assenze (pesante quella di Iniesta) e il turn over obbligato, causa settimana di incontri tra nazionali, vince in scioltezza e convince con la solita eccellente qualità del gioco espresso. I blaugrana aprono le marcature con Adriano nel primo tempo, che bissa la rete di due settimane fa contro il Valencia, per poi dilagare nella ripresa con l’ingresso di Messi (doppietta), inizialmente risparmiato, e chiudendo con la rete di David Villa; per i padroni di casa la rete della bandiera è un autogol di Mascherano, ad ulteriore testimonianza della netta supremazia dei catalani.
Tutt’altro clima si respira in casa Real: la squadra di Josè Mourinho esce nuovamente sconfitta in trasferta (per la seconda volta su due incontri fuori casa), forse un po’ immeritatamente, e come conseguenza di una partita nervosa, giocata sì a ritmi alti ma con poche idee e soprattutto poca tranquillità. Alla rete di Trochowski al 2° minuto sugli sviluppi di un calcio d’angolo, i blancos provano a rispondere con Ronaldo, Modric (che colpisce un palo) e Ramos, ma senza mai dare l’impressione di poter veramente ribaltare il match, subendo altresì i contropiedi dei sevillanos, che con Negredo e Navas sfiorano anche il raddoppio. Situazione difficile in casa Madrid, sconvolta dai recenti “mal di pancia” di Cristiano Ronaldo si ritrova ora a dover rincorrere a 8 lunghezze di distanza (dopo sole quattro giornate di Liga) un Barcellona a punteggio pieno, che con l’esordiente tecnico Vilanova pare aver ritrovato quelle motivazioni e quella cattiveria smarrite un po’ per strada durante il passato campionato.

Negli altri incontri giocati in questo anticipo di sabato da segnalare l’ennesima vittoria del sempre più soprendente Malaga, avversario del Milan in Champions e seconda forza di questa Liga. Superati (così sembrerebbe) i problemi societari, la squadra di Pellegrini s’impone per 3-1 davanti al pubblico amico superando il Levante con le reti di Saviola, Sanchez e Portillo. Vince anche il Valencia, per la prima volta in camnpionato, che al Mestalla supera 2-1 il Celta Vigo mostrando segnali di ripresa dopo lo stentato avvio di stagione.

RISULTATI

Malaga Levante 3-1
Valencia Celta Vigo 2-1
Getafe Barcellona 1-4
Siviglia Real Madrid 1-0
Espanyol Ath. Bilbao
Granada Cf Deportivo
Osasuna Maiorca
Real Sociedad Saragozza
Atl. Madrid Rayo Vallecano
Valladolid Betis Siviglia

CLASSIFICA

pt g v n p
1 Barcellona 12 4 4 0 0
2 Malaga 10 4 3 1 0
3 Siviglia 8 4 2 2 0
4 Maiorca* 7 3 2 1 0
5 Rayo Vallecano* 7 3 2 1 0
6 Real Valladolid* 6 3 2 0 1
7 Deportivo* 5 3 1 2 0
8 Valencia 4 4 1 2 1
9 Atletico** 4 2 1 1 0
10 Real Madrid 4 3 1 1 2
11 Getafe 4 3 1 1 1
12 Levante 4 3 1 1 2
13 Betis** 3 2 1 0 1
14 Celta Vigo 3 4 1 0 3
15 Real Saragozza* 3 3 1 0 2
16 Athletic* 3 3 1 0 2
17 Real Sociedad* 3 3 1 0 2
18 Granada* 1 3 0 1 2
19 Espanyol* 0 3 0 0 3
20 Osasuna* 0 3 0 0 3

* una partita in meno
**due partite in meno

LASCIA UN COMMENTO