Il Napoli stecca ancora in Europa, il Dnipro vince 3-1

0

Altra brutta sconfitta per il Napoli, che con questo insuccesso compromette quasi del tutto la qualificazione alla fase successiva di Europa League. I partenopei, mai in partita, vengono travolti dagli ucraini.

 

Il Napoli schierato da Mazzarri ha lasciato più di qualche dubbio prima del fischio d’inizio. In ricordo della brutta sconfitta con il PSV, Mazzarri non cambia nulla e schiera ancora i panchinari. Risultato ? Napoli già sotto dopo neanche 2 minuti. Su una punizione a favore dei padroni di casa, Fedetsky in acrobazia trova il gol a pochi centimetri dalla porta. Dossena si fa anticipare e Rosati non esce con sicurezza su un pallone che sembra innocuo. Per tutto il primo tempo gli azzurri non riescono a creare azioni pericolose, facilmente bloccati dal Dnipro. Dossena e Mesto non riescono a combinare nulla sulle loro rispettive fasce, così come Insigne e Vargas davanti, spesso innescati con degli improbabili lanci lunghi dalla difesa.
Il raddoppio degli ucraini arriva sul finale di primo tempo, ancora una volta su punizione: Seleznyov trova la testa di Matheus che porta sul doppio vantaggio la sua squadra. Ancora una volta il Napoli dimostra delle amnesie imbarazzanti sulle palle inattive, vero tallone d’Achille della squadra. Anche con l’ingresso in campo di Cavani, al posto di un evanescente Vargas, gli errori in difesa rimangono. Al 19′ del secondo tempo Giuliano trova il tris su “gentile” assist di Zuniga. L’unico che riesce a salvarsi dal disastro è Cavani che accorcia le distanze su rigore. Va vicino anche al 3-2 proprio sul finale di gara, ma il colpo di testa viene deviato dal portiere.
In sostanza questo Napoli B in Europa non va come il Napoli del campionato. Mazzarri deve correre ai ripari se non vuole già uscire da questa competizione. Gli azzurri avranno il vantaggio di giocare due partite in casa, ed è al San Paolo che i partenopei dovranno trovare la qualificazione.

DNIPRO-NAPOLI 3-1
Dnipro (4-4-2): Lastuvka; Mandziuk, Mazuch, Cheberyachko, Strinic; Fedetskiy (37′ s.t. Denisov), Rotan, Giuliano, Matheus; Zozulya (37′ p.t. Kankava), Seleznyov (14′ s.t. Kalinic ).
A disp.: Shelikhov, Odibe, Kravchenko, Aliyev. All.: Juande Ramos
Napoli (3-4-1-2): Rosati ; Gamberini (34′ s.t. Inler), Fernandez, Aronica; Mesto, Donadel, Dzemaili, Dossena (7′ s.t. Pandev), Zuniga; Insigne, Vargas(7′ s.t. Cavani).
A disp.: De Sanctis, Cannavaro, Uvini, El Kaddouri. All.: Mazzarri
Arbitro: Gocek (Turchia)
Marcatori: 2′ Fedetskiy (D), 42′ Matheus (D), 19′ s.t. Giuliano (D), 30′ s.t. rig. Cavani (N)
Ammoniti: Dzemaili, Donadel, Fernandez (N); Kankava, Mazuch (D)
Espulsi: –

LASCIA UN COMMENTO