Il Napoli si ferma in Olanda

0

Un uragano biancorosso si abbatte sul Napoli. La squadra di Mazzarri perde 3-0 in casa del PSV di Van Bommel. In serata di grazia, gli olandesi umiliano gli azzurri.

 

Ci sarà chi criticherà Mazzarri per l’ampio, o presunto tale, turn-over operato questa sera. Fatto sta che con questa prestazione, anche i titolarissimi ne sarebbero usciti con le ossa rotte contro il PSV, perfetto in ogni reparto. Per tutti i 90 minuti gli uomini di Mazzarri non hanno mai dato l’idea di poter fa male. Troppo soli Vargas ed Insigne, serviti con degli improbabili lanci lunghi dalla difesa. Donadel e Dzemaili non danno qualità e si fanno sopraffare dalla diga olandese Van Bommel-Strootman.

Proprio il gioiellino del PSV, ambito da mezza Europa, sforna una prestazione eccellente, così come il resto della squadra. Dopo 19 minuti di dominio assoluto arriva il gol degli olandesi. Lancio lungo per Lens, sul quale cerca di intervenire Rosati. Il portiere, su complicità di Fernandez, cicca il pallone, facendolo carambolare in porta. l’attaccante del PSV a porta vuota realizza facilmente l’ 1-0.

Chi si sarebbe aspetta una reazione dopo questa sberla rimarrà deluso. Proprio nei minuti finali arriva il raddoppio. Dalla destra parte l’immarcabile Narsingh. Cross perfetto in area di rigore sul quale arriva al volo Mertens. Palla all’angolino e 2-0.

Nella ripresa la storia di questa partita non cambia. Anche con l’ inserimento di Cavani il Napoli non crea nulla, concedendo ampi spazi al contropiede avversario. Anche da palla inattiva la situazione non migliora, infatti più volte nel corso della partita Rosati evita la goleada proprio da palla inattiva.

Una difesa in bambola ed un centrocampo inesistente,c’è di tutto e un po’ nel terzo gol del PSV. Al su corner, imbarazzante la libertà lasciata a Marcelo che firma il 3-0.

Figuraccia di proporzioni europee. Per tutti i minuti rimanenti si spera al più presto nel fischio finale. Male tutti gli uomini di Mazzarri, mentalmente concentrati al campionato. Ancora una volta le nostre squadre dimostrano di non saper interpretare al meglio l’ Europa League, competizione che sembra dare fastidio.

La situazione del girone non si complica, il Napoli ha tutto il tempo per riprendersi. Certamente questa è una batosta che dovrà far riflettere Mazzarri.

PSV-NAPOLI 3-0
Psv (4-3-3)
: Waterman; Hutchinson, Marcelo, Derijck, Bouma; Strootman, Van Bommel, Toivonen; Narsingh, Lens, Mertens  A disp.: Tyton, Engelaar, Ritmaler, Van Ooijen, Manolev, Wijnaldum, Locadis. All.: Advocaat
Napoli (3-4-1-2): Rosati; Cannavaro, Fernandez , Aronica; Mesto, Dzemaili, Donadel, Dossena (27′ st Zuniga ); El Kaddouri (1′ st Cavani ); Vargas, Insigne (17′ st Pandev ). A disp.: De Sanctis, Campagnaro, Uvini, Inler. All.: Mazzarri
Arbitro: Tudor
Marcatori: 19′ Lens, 41′ Mertens, 7′ st Marcelo
Ammoniti: El Kaddouri, Dossena, Fernandez, Cannavaro, Mesto, Pandev, Cavani, Aronica (N); Bouma, Derijck (P)
Espulsi:

LASCIA UN COMMENTO